Sport

Volley Serie C: la DMB Pallavolo Villa d’Agri ad un passo dall’impresa


Un punto contro il Lecce che fa ben sperare.

Ci sono volute quasi due ore e mezzo di gioco affinché la CONAD LECCE potesse avere la meglio di una volitiva, combattiva e tenace DMB.

Il punteggio parla da solo: 2-3 per i salentini con parziali di 15-25, 25-23, 22-25, 25-20 e 14-16.

Finalmente si è vista una squadra di categoria a lottare punto a punto contro una squadra che occupa la quarta piazza in classifica a pari merito con il Modugno. I diciannove punti di differenza, oggi, non si sono visti in campo.

A parte il primo set…sperimentale…che ha visto la squadra di casa provare soluzioni di gioco alternative, gli altri quattro hanno trovato quali protagonisti inaspettati i giovani della formazione guidata da Dino Viggiano e Pinuccio Logiurato. Nella buona e nella cattiva sorte sono stati protagonisti assoluti del match. Non avrebbero rubato nulla se si fossero aggiudicati i tre punti in palio. E’ mancato pochissimo affinché ciò si avverasse.

La Cronaca.


Anche se in netto svantaggio nel primo set (6-16), i ragazzi della DMB hanno cominciato a racimolare punti con giocate importanti che hanno favorito l’approccio giusto nei set a seguire. A dimostrazione di ciò è stata la vittoria del secondo e l’ottimo terzo set giocato in modo  determinato e concentrato fino a pochi punti dalla conclusione quando è mancata la cattiveria giusta per aggiudicarselo. Il Lecce ha dapprima raggiunto sul 20 pari e poi superato la squadra di Villa d’Agri.

Distrazioni non ce ne sono state nel quarto set, vinto nettamente. Da notare che nell’ultima parte del gioco l’età media dei giocatori di casa, in campo, è stata di 16 anni e mezzo.

La partita si è decisa, perciò, al tie-break. Sembrava che tutto facesse sperare ad un risultato positivo. Si è viaggiati sul punto a punto fino all’11 pari e poi la DMB con un buon turno di battuta si è portata sul 14-11. Solo un passo. Mancava solo un punticino per vincere la seconda gara del campionato, ma così non è stato.

Non è bastato il ritorno alla forma di inizio campionato di Rocco Germino, la tranquillità e l’attenta fase difensiva di Carlo Bove e Giuseppe Pisano, la regìa risoluta di Manuel Riso, l’ottima vena realizzativa del…febbricitante Giovanni Bove, la crescita mentale e di ruolo di Anthony De Angelis, le giocate, la freddezza in battuta appena chiamato all’appello di Fortunato Sanchirico e le murate dei centrali Vincenzo Galante e Pietro Calabria per conquistare quel punto. Il Lecce ha chiuso gli spazi, ha fatto quadrato attorno al suo giocatore più esperto ed è riuscito a portarsi a casa due punti proprio con Andrea Battilotti, un giovanotto di 42 anni che ha chiuso il match con un diagonale in sicurezza.

I ragazzi della DMB pallavolo Villa d’Agri non hanno nulla da recriminare, ma hanno tutto da apprendere. La strada intrapresa è quella giusta. Giocando con questa determinazione i risultati positivi arriveranno automaticamente.

“L’amarezza resta, però, ora bisogna pensare alla prossima gara di sabato. Ci stiamo riorganizzando tatticamente e i ragazzi ce la stanno mettendo tutta e se riusciranno ad essere costanti nell’approccio alla gara se la possono giocare con tutti”, questo è stato il commento del tecnico Logiurato subito dopo la conclusione della partita.

Sabato 22 febbraio trasferta a Galatina con la convinzione di poter ripetere il risultato positivo dell’andata.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close