Lavoro e Salute

Marsicovetere, via libera ai lavori per la rete del metano nel centro storico



Sono iniziati i lavori di ampliamento della rete di distribuzione del gas metano in diverse aree del territorio comunale, a seguito degli accordi intercorsi tra il Comune di Marsicovetere e la società di distribuzione del gas, 2i Rete Gas. Nel corso del 2021 è stata lanciata la “Promo Allacciamenti”, una campagna promozionale finalizzata a favorire gli allacciamenti nell’intero territorio comunale, in special modo nelle zone ancora sprovviste della fornitura, a costi molto ridotti rispetto alle consuete tariffe applicate dalla società. La “Promo” prevedeva, altresì, la realizzazione gratuita della rete per le nuove utenze – laddove la distanza dal punto di allacciamento è compresa nei 30 mt – così da ampliare la rete di distribuzione del gas metano nelle aree che ne sono prive.

Nel maggio scorso si è giunti ad un accordo definitivo tra il Comune di Marsicovetere e la Società 2i Rete Gas, per la posa in opera di 750 metri di nuova tubazione del gas metano, in via Carlo Alberto dalla Chiesa. Nell’accordo è prevista la sostituzione di 1.850 metri circa di tubazione nel centro storico del paese, lungo le vie di Calata Giampietro, Corso Garibaldi, Via Salita Chiesa Raia Carboni, Via Salita Piccininni, Via Costa Superiore, SP 16, ad opera della società coinvolta.

Sono state diverse le richieste di allacciamento, in special modo nel centro storico, da parte dei cittadini e delle imprese. La società concessionaria dei lavori, in accordo con l’Ufficio tecnico del Comune, ha inteso migliorare il servizio di distribuzione a partire dalla zona P.E.E.P., dove i lavori sono stati già in parte realizzati. Sono in corso le opere di espansione anche nell’area C3/D0, lottizzazione via Carlo Alberto Dalla Chiesa, seguiranno quelle nel centro storico.

Il sindaco del Comune di Marsicovetere, Marco Zipparri, sottolinea che l’intero territorio comunale beneficerà dell’ampliamento della rete di distribuzione del gas, tanto che le richieste di allacciamento potranno essere inviate alla Società di distribuzione fino al 31 dicembre dell’anno corrente, con probabilità di proroga dei termini. Inoltre, al Primo cittadino preme specificare che il miglioramento del servizio di fornitura della molecola, giunge in un momento favorevole per l’intera regione, visto il disegno di legge approvato in Consiglio regionale che prevede la sua totale gratuità – a seguito di un accordo tra la Regione Basilicata e le multinazionali Eni e Shell – mediante l’utilizzo delle royalties rivenienti dalle compensazioni ambientali.

 

 

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com