Cronache

Un 31enne rumeno finisce in manette a Lavello

Un censurato 31enne, di nazionalità romena, che vive da tempo in Basilicata, a Lavello, in provincia di Potenza, nella serata di ieri, venerdì 23 marzo, è stato tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Melfi, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere, dagli arresti domiciliari, emessa dalla Sezione Penale della Corte di Appello di Potenza.

Ad eseguire il fermo, i Carabinieri della Compagnia di Venosa, guidata dal Capitano Alessandro Vergine, in collaborazione con i   militari della dipendente Stazione Carabinieri di Lavello.

L’uomo, durante il mese di luglio dello scorso anno, era stato sorpreso in flagranza di reato, mentre stava asportando, dall’interno di un’abitazione, diversi monili in oro ed oggetti di valore, che aveva già riposto in due grosse buste di plastica ed era stato tratto in arresto e poi tradotto ai domiciliari, mentre la refurtiva, del valore complessivo di circa 500 euro, era stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS