Società e CulturaPrimo Piano

Trasporto scolastico in Val d’Agri: lettera dei Genitori degli studenti alla Regione Basilicata

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dei Genitori degli studenti pendolari della Val D’Agri, rivolta al Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, al Presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala, e all’Assessore ai Trasporti Donatella Merra

 

Noi genitori, riuniti nel Comitato Genitori dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Peano” di Marsico Nuovo, certi di rappresentare un’emergenza comune  a tutti i genitori degli studenti pendolari della Val D’Agri, CONDIVIDIAMO E SOSTENIAMO CON FORZA quanto evidenziato dalla Rete Studenti Medi della Val d’Agri nei giorni scorsi riguardo all’endemico problema del sovraffollamento degli autobus che effettuano il trasporto scolastico per raggiungere i plessi dei vari istituti scolastici della Val D’Agri .

Un problema esistente da anni, mai risolto (nonostante la nostra Regione disponga di ingenti risorse economiche) e ora aggravato dall’emergenza Coronavirus.

Non ci sembra necessario ribadire quanto già fatto emergere dalla rete degli studenti, ma ci preme sottolineare come siano stati vani gli sforzi, le energie impiegate e l’impegno profuso dal personale scolastico, dai docenti e dirigenti dei vari istituti della Valle che si sono prodigati nell’assicurare ai nostri ragazzi lo svolgimento delle lezioni in un ambiente sicuro, se poi la stessa sicurezza non è garantita all’interno degli autobus scolastici, dove come abbiamo potuto constatare nei primi giorni di scuola, non è assolutamente attuato il necessario distanziamento!

Ci appelliamo pertanto al “buon senso” di cui tanto si è parlato in questi mesi per scongiurare i contagi da Covid-19, e osserviamo che

non è “buon senso” pensare che i genitori possano accompagnare a turno con mezzi privati i propri figli a scuola, come molti di noi sono costretti a fare ;

non è “buon senso” pensare che il diritto allo studio prescinda da un trasporto sicuro sempre, ma ancor più in tempi di pandemia.

E’ confidando pertanto nel “buon senso” di coloro tra voi che sono genitori ancor prima che  Rappresentanti delle Istituzioni, che auspichiamo e chiediamo con forza un celere intervento, al fine di garantire la sicurezza e la tranquillità dei nostri figli.

 

Trasporti studenti a Sant’Angelo le Fratte. Ci segnalano disagi sulla linea per Potenza

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS