Politica

Trasporto Pubblico, Merra: “fondi per le aziende del trasporto e ai Comuni per mobilità fasce deboli”

In arrivo fondi per il ristoro delle perdite economiche delle società di trasporto durante il lockdown. È quanto prevede una delibera della giunta lucana, con la quale è stato approvato il piano per “il riparto e l’assegnazione alle aziende esercenti servizi di trasporto pubblico locale e regionale, delle somme per compensare la riduzione dei ricavi tariffari relativi ai passeggeri nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 3 maggio 2020”.

“Il decreto Rilancio – ha detto l’assessore regionale ad Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra – ha messo le Regioni nella condizione di poter effettuare un primo riparto quale anticipazione per la compensazione dei mancati ricavi delle aziende per il periodo tra il 23 febbraio e il 3 maggio scorsi. Con la delibera – ha proseguito – la giunta ha provveduto all’assegnazione di un fondo pari a 1 milione e 665 mila euro, a sostegno delle aziende di trasporto; la liquidazione avverrà direttamente alle imprese titolari dei contratti sulla base dei dati certificati relativi al crollo degli introiti; purtroppo solo a fine ottobre il governo ha provveduto a varare il decreto di assegnazione delle prime risorse per le corse aggiuntive che si sono rese necessarie fino a qualche giorno fa per garantire la capienza all’80 per cento. Stiamo dando seguito anche lì al provvedimento di riparto. Si tratta – ha proseguito l’assessore – di soli 600 mila euro che non riusciranno a coprire purtroppo completamente il fabbisogno di mobilità necessario a garantire la sicurezza dei cittadini. Purtuttavia, così come abbiamo previsto nell’ultima ordinanza, il trasporto si sta ora calibrando sulla nuova capienza del 50 per cento. Questo comporta inevitabilmente nei primi giorni qualche disagio, per consentire alle aziende di rimodulare correttamente il servizio”.

 

La giunta regionale della Basilicata ha altresì approvato il riparto delle risorse, pari a 200 mila euro, da mettere a disposizione dei Comuni per consentire “la libera circolazione sui servizi di Trasporto pubblico locale, per i cittadini in situazione di grave disagio economico e sociale”.

“Tali somme – ha spiegato l’assessore regionale ad Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra – saranno assegnate alle amministrazioni comunali che potranno così attivare le procedure per il rimborso dei titoli di viaggio ai cittadini che versano purtroppo in condizioni di disagio economico; diventa questa un’occasione importante per dare sostegno concreto a quelle persone che hanno l’esigenza di spostarsi e di circolare nel territorio e la cui mobilità deve essere rigorosamente garantita. Con questo provvedimento riallineiamo un percorso che consente alle fasce più deboli di ottenere un ristoro che aspettavano da tempo”.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com