Cronache

Torna in libertà un 28enne di Noepoli arrestato nei giorni scorsi: non era un fuggiasco


Qualche giorno fa, organi di stampa locali hanno dato notizia dell’ arresto, da parte dei carabinieri della Compagnia di Senise, di un ventottenne di Noepoli accusato di “Lesioni Personali volontarie aggravate”. Come riportano gli organi di stampa sopracitati, sul giovane pendeva un mandato di cattura europeo emesso il 9 Novembre 2020 su richiesta dell’ autorità tedesca.

In realtà, in seguito all’udienza di rito e alla memoria difensiva presentata dal legale del giovane, l’avvocato Gennaro Lavitola, la Corte d’Appello di Potenza ha revocato ogni provvedimento detentivo e restrittivo nei confronti del 28enne.

I giudici potentini, inoltre, hanno concesso al ragazzo la totale libertà rigettando anche l’ordine di consegna alle autorità tedesche.

Infatti, secondo quanto appreso dalla nostra redazione, il giovane, dopo aver regolarizzato la cancellazione dagli elenchi dell’AIRE (Anagrafe Italiani all’Estero), già da qualche tempo aveva trasferito la residenza in Italia, precisamente a Noepoli (PZ).

Tra l’altro, il ragazzo risulterebbe regolarmente impiegato in una pizzeria. Pertanto, in qualità di cittadino italiano, ha scelto di essere giudicato dai nostri giudici, i quali dovranno decidere se, come e quando, il 28enne dovrà scontare l’eventuale pena.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com