Petrolio in Val d'Agri e Valle del SauroPrimo Piano

Il sindaco di Grumento Nova, Antonio Imperatrice: «Negoziazione sì ma non baratto»

«La negoziazione su un eventuale aumento delle royalties va bene, ma a patto che non la si intenda come, anche solo parzialmente, una sorta di baratto per quei danni che questo territorio ha subito dalle estrazioni». È il parere del sindaco di Grumento Nova, Antonio Imperatrice, in merito a un tema attuale quale quello dei fondi che le compagnie petrolifere versano alla Regione Basilicata. «Premesso che le royalties sono previste da accordi sottoscritti – ha aggiunto Imperatrice – è evidente che la loro corresponsione, così come il loro eventuale aumento, non possono e non devono essere considerate quale risarcimento per tutto quello che è accaduto e sta accadendo. Inoltre, quando parliamo di danni ci riferiamo anche a quelli di immagine che sono derivati alla nostra zona, al momento forse gli unici concretamente quantificabili.

Per quanto riguarda quelli eventuali alla salute e all’ambiente, invece, è evidente che per il momento non possiamo verificarli e quantificarli con certezza». Insomma, vanno bene più soldi, ma questo non vuol dire che il territorio si svende. La guardia su temi così importanti, infatti, testerà alta.

FONTE: [p.miol.] – LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS