Shell premia le giovani realtà imprenditoriali della Val D’Agri

 

E’ stata una due giorni intensa e piena di soddisfazioni, quella che ha coinvolto decine di ingegneri, giovani imprenditori e studenti lucani.

L’evento di presentazione del progetto “Shell- Inventa Giovanni 2019”, è stato introdotto dal racconto dei risultati ottenuti nell’anno precedente.

Tre le start-up che hanno visto la “Luce” nel corso dell’anno appena concluso, di cui due strettamente legate alla Val D’Agri:

  • “Terre di Basilicata” di Antonella Petrone (Giovane imprenditrice tramutolese): sito web “e-commerce” di vendita e promozione di prodotti tipici della tradizione enogastronomica lucana.
  • “Emporio Arcobaleno” di Annamaria Di Biase (Giovane Esercente originaria anche lei del piccolo borgo valligiano): impresa commerciale di articoli per feste.
  • “Casa Easy” di Giuseppe Pietrafesa (Giovanissimo imprenditore Potentino): soluzioni per l’edilizia tradizionali e bio-edilizia.

Fondamentale è stato il lavoro di consulenza e assistenza operativa della dott.ssa Enrica Maria Laveglia, originaria di Moliterno.

Nel corso dell’evento, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione ai ragazzi  lucani che hanno partecipato alle attività di formazione dell’anno 2018.

In ultimo, c’è stato spazio anche per il commento ed il saluto dell’amministratore delegato di Shell Italia, Marco Brun:

“Siamo molto contenti di essere qui, oggi , a Maranello, per lanciare la decima edizione del nostro programma e presentare tre start up di giovani imprenditori lucani, in aggiunta alle tredici già avviate negli anni passati, che grazie a Shell InventaGIOVANI hanno potuto coronare il loro sogno e realizzare la propria idea di business in Basilicata”.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE