Notizie dal Territorio

Shell InventaGiovani 2021: nascono in Basilicata due nuove imprese grazie a giovani lucani appassionati


Il 2021 ha visto nascere in Basilicata due nuove imprese grazie a giovani lucani appassionati e tenaci che hanno partecipato al programma di formazione imprenditoriale Shell inventaGIOVANI.

Wavent soc. coop. creata giugno 2021 grazie a sette giovani laureati e laureandi presso l’Università degli Studi di Basilicata. Tra i creatori dell’idea due giovani ingegneri lucani che, spinti dalla passione per l’arte e per la musica, hanno deciso di partecipare al programma di formazione Shell inventaGIOVANI con l’idea di lanciare un’attività in Basilicata.

L’intraprendenza dei 2 ragazzi, Giovanni Albini e Rosario Donato Verrastro, si è unita alla volontà di altri cinque soci fondatori, ed è così che insieme a Francesco Lorusso, Giulio Grassi, Ivan Guarnieri, Giulio Pacella e Giuseppe Benevento hanno fondato la Società Cooperativa Wavent per l’organizzazione di eventi musicali e culturali che possano essere sia un’occasione di svago ma, soprattutto, opportunità di arricchimento culturale a beneficio dei cittadini e del territorio.

“Shell inventaGIOVANI è un percorso davvero importante per chi, come me, non proviene da famiglie di imprenditori e non ha mai affrontato tematiche di gestione aziendale” commenta Giovanni Albini, uno dei soci fondatori di Wavent “Poter contare sulla presenza di coach preparati rappresenta un ulteriore valore aggiunto. Il nostro auspicio è che un percorso di così alto profilo possa raggiungere sempre più giovani contribuendo alla loro formazione come futuri imprenditori”.

Naosdata srl nasce nel giugno 2021 grazie a Emilio Lapenna, astrofisico ed esperto di big data di Potenza, con un’idea di servizio ben precisa: una piattaforma in grado di fornire informazioni e dati spaziali su città e paesi, un vero assistente urbano. Il core business di Naosdata si basa sulla raccolta, elaborazione e valorizzazione di dati territoriali ed extraterritoriali, verificati sul campo e integrati da varie fonti, e sulla fornitura di altri servizi ICT a clienti privati e pubblici.

“Shell inventaGIOVANI ha avuto un impatto su diversi aspetti della mia gestione aziendale. Le capacità acquisite nell’esecuzione di ricerche di mercato e audit aziendali sono state molto importanti per lo sviluppo di un progetto solido”, ha affermato Emilio Lapenna, fondatore di Naosdata“Un percorso utile anche in termini di accrescimento e valorizzazione di conoscenze e competenze trasversali necessarie per la crescita dell’attività d’impresa”.  

Per entrambe le Società il percorso Shell inventaGIOVANI è iniziato con uno studio di fattibilità, per proseguire poi con un supporto nella fase di start up, il sostegno per la realizzazione e la costruzione del business plan, l’accesso a fondi pubblici e privati e, infine, l’avvio e lo sviluppo del progetto di impresa.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com