Cronache

Senise, per l’asilo chiuso indagato anche il sindaco


Dopo il processo in corso per una presunta diffamazione, il primo cittadino di Senise, Giuseppe Castronuovo, è ancora sotto inchiesta per le ipotesi di reato di abuso d’ufficio e falso in atto pubblico. Il pm di Lagonegro aveva chiesto il rinvio a giudizio per due funzionari del Comune accusati di abuso, omissione e rifiuto d’atti d’ufficio e le indagini erano poi andate avanti con l’iscrizione del sindaco nel registro degli indagati, con un provvedimento disposto dopo una vicenda accaduta un’anno prima, il 17 febbraio dello scorso anno, quando il sindaco dispose la chiusura della scuola sulla base di una relazione dell’ufficio tecnico che giudicava la struttura non in regola con tutti i requisiti di staticità ed agibilità e di normativa antincendio e le indagini avrebbero accertato che l’ordinanza prevedeva, invece, la non chiusura con la denuncia fatta dall’associazione “Sacro Cuore”, ma la storia ritorna con una seconda indagine a causa di un nuovo esposto dell’associazione che lo scorso giovedì, ha portato al sequestro dell’edificio.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com