Sport

Semifinale di andata coppa italia calcio a 5: Futsal Marsico 2 – Svamoda San Gerardo C5 di Potenza 3



Al  “Campetto” di Galaino, è di scena la semifinale di andata di Coppa Italia tra il Futsal Marsico e la “Schiacciasassi”  Svamoda San Gerardo C5 di Potenza. In campionato, la distanza tra le due formazioni è di ben venti punti dopo sole otto partite disputate. Differenze di qualità, tecnica e disponibilità economica che verranno completamente annullate nel corso della partita di questa sera. I Marsicani iniziano meglio la partita, dimostrano grande motivazione e trovano addirittura il vantaggio grazie ad un colpo di interno destro da parte di Marinelli, lasciato colpevolmente solo sul fronte destro d’attacco dal quintetto ospite. La reazione potentina è all’altezza della fama che circonda la capolista: 3 pali in meno di 10 minuti e miracoli in successione da parte di Coiro. Sulla “sirena” della prima frazione, il San Gerardo C5 trova il meritato pareggio grazie al solito Tiago Goldoni. La prima frazione si chiude su questo parziale, i gialloblù di Mister Di Taranto reggono.

I Valligiani danno l’impressione di volersi far trasportare dal numeroso pubblico accorso per l’occasione al campetto, nonostante la temperatura davvero polare.  I rossoblù non vogliono, d’altro canto, interrompere a Marsico l’incredibile serie di vittorie che li vede protagonisti, oramai da molti mesi. Il combinato disposto di questi due fattori partorisce una ripresa equilibratissima e non scontata: i padroni di casa abbassano il baricentro inserendo Amodio a sostegno di Marinelli per chiudere al meglio le folate offensive avversarie, gli ospiti iniziano a far paura guadagnando metri e calciando a ripetizione con molta pericolosità dalle parti di Coiro. Al 10’, si materializza il vantaggio Potentino: Avallone fa partire una “sassata” dal limite dell’area sulla quale ogni opposizione dell’ottimo Coiro, risulterà vana. 1-2. A questo punto, “la corazzata” rossoblù potrebbe dilagare ma i locali decidono di tirar fuori l’orgoglio ed il cuore: grande uscita dal pressing avversario da parte di Giampietro, il quale riesce a scambiare velocemente palla con Votta tagliando fuori la linea difensiva avversaria, esce alla disperata Costini ma nel frattempo l’esperto giocatore gialloblù ha già depositato, da due passi, la palla in rete, sfruttando al meglio l’assist pregevole del “piccolo” Giampietro. Votta pareggia e consegna agli spettatori un finale di match al cardiopalma: il Marsico non si accontenta, guadagna una serie di calci di punizione che non riesce a concretizzare al meglio. Sul fronte opposto, i Potentini aspettano il momento giusto per sferrare il colpo decisivo.


La rete che infrange il “sogno gialloblù” arriva al secondo minuto di recupero: un abile e veloce “giro” palla da parte degli ospiti, libera Vicente  al limite dell’area, controllo e conclusione impeccabile con il destro che manda Coiro a raccogliere il pallone in rete per la terza volta. A Galaino finisce 2-3, una semifinale d’andata spettacolare, che trova il suo padrone soltanto nei secondi finali. Il risultato premia la “corazzata” Svamoda ma il Futsal Marsico ha dimostrato di potersela giocare con la “Primissima” della classe: vincere la gara di ritorno sarebbe un’impresa epica per i gialloblù. Di certo, questa sera si sono poste definitivamente le basi per un campionato diverso, magari lontano dalla zona play-out. I Potentini continuano a vincere, dimostrano di saper soffrire e di colpire al momento giusto. Primo round assegnato, appuntamento al “Palapergola” nei prossimi giorni per la sfida decisiva.

Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp