Società e Cultura

Salvaguardia del territorio montano con la “Giornata ecologica Monte Volturino”


Rastrelli, guanti, pale, carriole e tanto impegno e buona volontà. Così oltre cinquanta tra ragazzi e ragazze e adulti, rimboccati le maniche, hanno partecipato alla pulizia nei giorni scorsi della montagna del Volturino, deturpata dagli incivili che vi abbandonano rifiuti.

Una giornata ecologica dedicata a raccogliere lungo i sentieri ogni sorta di spazzatura che incontravano sul loro cammino. Un progetto nato dall’associazione “Evoluzione giovanile” nell’ambito del calendario Green di Val d’Agri Turistica con l’obiettivo di lanciare un messaggio forte alle giovani generazioni e non solo, “protagoniste” di questa opera di salvaguardia del territorio montano.

Una manifestazione di sana collaborazione nata “per il bene – ha spiegato il consigliere comunale con delega alla Montagna, Giovanni Giampietro – del nostro territorio e della montagna, perché è vero che si frutta – ha aggiunto il consigliere comunale – ma va anche tutelata”. Per Giampietro “un altro scatto in avanti da parte dei cittadini che hanno dato un bel segnale alle nuove generazioni e che mostrano sensibilità verso i temi legati all’ambiente”.

“Questo è un ulteriore passo – ha aggiunto – verso il coinvolgimento dei cittadini con obiettivi condivisi. Avanti per la crescita del paese”. Soddisfazioni anche da parte del Primo Cittadino della comunità di Marsicovetere, Marco Zipparri che in un post lanciato sul proprio account social ha commentato “sento forte il dovere di ringraziare e lodare l’iniziativa che alcuni ragazzi hanno voluto spontaneamente organizzare, recandosi sul monte Volturino per una giornata ecologica.

Mario, Martino, Giovanni, Domenico, Michelangelo sono solo alcuni nomi – ha riferito Zipparri – che rappresentano una sensibilità d’animo ancor prima che una cultura rispettosa della natura e dell’ambiente di cui il territorio Comunale di Marsicovetere è detentore!”. Secondo il Primo cittadino si “è sulla strada giusta”. “Ripulire la nostra montagna – ha evidenziato – dai tanti rifiuti abbandonati nel tempo, mi esorta unitamente all’amministrazione comunale che rappresento, a fare di più e meglio per la vera risorsa che la Val d’Agri dispone: la Montagna!”.

Poi alcune foto significative pubblicate dal Sindaco sui tanti rifiuti che sono stati abbandonati da diversi anni con “un senso di disprezzo e noncuranza – ha chiosato l’amministratore – che deve farci riflettere e sposare appieno le iniziative come questa”. “Preservare la natura – conclude il Primo cittadino nel post – significa guardare ai nostri figli e alle future generazioni che verranno”.

 

Angela Pepe

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com