Ritrovata l’asina Nicoletta. Il simbolo lucano della protesta contro le scorie nucleari

Simbolo per le proteste contro il deposito delle scorie nucleari nel 2003 a Scanzano Jonico e al fianco dei No Triv, è stata ritrovata l’asinella Nicoletta insieme alla sua prole, composta da altri quattro asinelli. Nicoletta era stata asportata insieme a tutta la sua prole poco più di un mese fa, nella notte tra il 5 ed il 6 dicembre a Montalbano Jonico, nell’azienda del sig. Vincenzo Castellucci, che ne denunciò l’accaduto ai Carabinieri. Non si hanno avuto più notizie fino a quando, notizia di ieri, Nicoletta insieme a tutta la sua prole, composta da Nicoletta Junior, Salvatore, Mario e Ines, sono stati ritrovati in un terreno di Bernalda.

Erano tutti stati nascosti in una baracca e sono stati recuperati dai Carabinieri, per la riconsegna al sig. Castellucci. Nicoletta è diventata da anni l’asina simbolo di molte proteste in Lucania, ed è balzata in particolare all’attenzione nazionale per essere stata posta a capo della marcia del 2003, quando i lucani scesero in strada per protestare contro il deposito di scorie nucleari a Scanzano Jonico. Nicoletta in prima fila anche per la marcia dei No Triv e manifestazioni per la tutela ambientale e dei cittadini.

FONTE: MELANDRONEWS

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE