Notizie dal Territorio

“Ripensare la transumanza”, a Tricarico il convegno nazionale


Transumanza è una parola di origine francese che indica lo spostamento di mandrie e greggi dal piano alla montagna e viceversa, a seconda della stagione, per garantire agli animali il nutrimento migliore. Una pratica che è stata riconosciuta dall’Unesco patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Ed in Basilicata è legata a tradizioni molto antiche. A Tricarico, nel palazzo ducale, si è tenuto un convegno nazionale dedicato proprio a questo rito che può trasformarsi anche in un potente attrattore turistico per chi ama il contatto diretto con la natura. Sono circa 160 gli allevatori lucani che periodicamente spostano i loro animali, circa diecimila capi di bestiame, e altri 60 scelgono i territori lucani per la pratica della transumanza. L’obiettivo, ha sottolineato l’assessore regionale all’Agricoltura, Alessandro Galella “è quello di far diventare la Basilicata un epicentro per tutte le transumanze d’Italia”.  Accanto al convegno, che si è occupato non solo delle norme di tutela e valorizzazione della transumanza, ma anche dei suoi aspetti sociologici e antropologici, nella città di Rocco Scotellaro è stato possibile assistere anche al passaggio di una mandria diretta verso le montagne. 

“Per il comune di Tricarico l’iniziativa dal titolo ‘Ripensare la transumanza’ assume un grande valore sul piano sociale, economico, istituzionale, religioso e intellettuale”. Così in una nota il segretario cittadino del Centro Democratico, Francesco Menonna, a conclusione della manifestazione svoltasi nel centro arabo-normanno grazie alla collaborazione di enti, Regione, Pro Loco, Comune e associazioni di categoria. “La manifestazione- evidenza Menonna – dopo gli anni bui della pandemia è tornata a Tricarico e costituisce solo il primo ma importante tassello per la riprogrammazione delle attività  cittadine. In questo contesto la presenza di esponenti regionali, mondo  dell’impresa, sindaci, membri attivi della società civile e componenti della diocesi di Tricarico assume una valenza molto importante per la crescita del territorio. La presenza di stand in piazza – continua il segretario cittadino del Centro democratico – ha rappresentato per Tricarico un momento di grande valore sociale e di crescita che dovrà essere solo il primo ma importante passo per nuovi modelli interpretativi e per sviluppare contesti di crescita su tutti i versanti. Le letture delle poesie di Rocco Scotellaro hanno accresciuto la bontà della giornata e del dibattito sul tema della transumanza”. Il segretario cittadino del partito che in Basilicata ha in Sonia Topazio la figura apicale sottolinea poi altri aspetti: “L’impegno e la partecipazione collettiva sono stati il vero e proprio modello ispiratore per questa manifestazione. Tricarico non deve perdere l’occasione per diventare anche grazie all’agro alimentare e alla vocazione gastronomica un centro di richiamo dell’area e a mio avviso questa iniziativa deve costituire solo il primo ma importante asset strategico per la nuova giunta Paradiso che proprio in virtù di elementi di simile richiamo è chiamata a lavorare e mettere in campo tutte le azioni necessarie a dare degno sviluppo a tutto il comprensorio tricaricese. La presenza dell’assessore all’Agricoltura della Regione, Alessandro Galella, e di altri esperti di settore – ha concluso Menonna – è solo la prima ma importante chiave di lettura di un contesto da valorizzare e mettere a sistema come quello agro-pastorale”.

Articoli correlati

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com