Riduzione impatto ambientale plastica, se ne discute in Regione

La proposta di legge “Norme in materia di riduzione dell’impatto ambientale della plastica”, d’iniziativa dei consiglieri di Forza Italia, Gerardo Bellettieri, Vincenzo Mario Acito e Francesco Piro all’esame, ieri, della terza Commissione consiliare presieduta da Piergiorgio Quarto (Bp).

Il consigliere Bellettieri ha illustrato la finalità del progetto normativo che, ha spiegato, “nasce con la finalità di valorizzare e preservare il territorio lucano, e salvaguardare la salute dell’ambiente”. “Il tema – ha proseguito l’esponente di Forza Italia – è all’ordine del giorno, all’indomani della direttiva europea che prevede entro il 2021 lo stop alla produzione e alla commercializzazione dei dieci prodotti di plastica monouso che più inquinano i nostri mari e le nostre spiagge. La plastica è un materiale adattabile e utile ma deve essere utilizzata, riutilizzata e riciclata meglio. Quando i rifiuti in plastica vengono gettati, l’impatto economico non comprende solo la perdita di valore del materiale, ma anche i costi di pulizia e le perdite per il turismo, la pesca e la spedizione. La consapevolezza dell’improcrastinabilità della lotta all’accumulo di plastica ci induce a questa scelta di recepimento anticipato della direttiva UE 2019/904. La produzione mondiale di plastica è aumentata raggiungendo 322 milioni di tonnellata nel 2015 e nei prossimi anni dovrebbe raddoppiare, con un grandissimo incremento registrato a partire dagli anni ottanta. L’Unione europea ha approvato un programma per ridurre la plastica in circolazione, vietando quella usa e getta entro il 2021 e portando il tasso di riciclo delle bottiglie di plastica al 90 per cento entro il 2025. Questo obiettivo si può conseguire se vi è un impegno convergente di tutti gli Stati per ridurre l’utilizzo delle bottiglie e dei contenitori di plastica monouso, ed è da questa urgenza, che nasce la proposta di legge, in attesa che venga definito un quadro normativo coerente a livello comunitario e nazionale”.

La proposta di legge presentata dai consiglieri Bellettieri, Acito e Piro ha riscontrato interesse da parte dei consiglieri Cifarelli, Sileo, Trerotola, Aliandro e del presidente Quarto che, su indicazione di Cifarelli, ha programmato, per la prossima settimana, l’audizione delle associazioni ambientaliste per un ulteriore approfondimento della materia.

Presenti ai lavori della Commissione il presidente Quarto (Basilicata Positiva) e i consiglieri Carlucci (M5s), Acito e Bellettieri (FI), Sileo e Aliandro (Lega), Baldassarre (Idea) Trerotola (Prospettive lucane), Braia (Iv), Cifarelli (Pd).

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE