Cronache

Richiesti 9 rinvii a giudizio per il crollo di vico Piave e la morte di 2 persone

Annunziata Cazzetta, pubblico ministero di Matera, a conclusione dell’inchiesta sul crollo di un immobile situato in vico Piave, al numero civico 26, che quel sabato dell’11 gennaio 2014, alle ore 7.29, provocò in pochi secondi una tragedia inaspettata e la morte di due persone, Antonella Dina Favale di 31 anni e Nico Oreste di 57 anni, ha chiesto 9 rinvii a giudizio e 5 archiviazioni e nei prossimi giorni il Giudice dell’Udienza Preliminare fisserà la data per l’esame delle richieste del pm.

L’avviso di conclusione delle indagini preliminari fu notificato a 9 persone coinvolte, Nicola Andrisani, Paolo Francesco Andrisani, Rossella Bisceglie, Francesco Paolo Luceri, Eustachio Andriulli, Rosa Andriulli, Emanuele Lamacchia Acito, Delia Maria Tommaselli e Francesco Paolo Tataranni, un’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Matera e coordinata dal Procuratore Celestina Gravina e dal pm Annunziata Cazzetta, supportata dal lavoro investigativo dei militari dell’Arma dei Carabinieri e gli indagati a vario titolo sono proprietari di immobili, titolari di imprese di costruzioni, oltre a tecnici e dirigenti del Comune della città Lucana dei Sassi, e i reati ipotizzati sin dall’inizio sono omicidio colposo, crollo di costruzioni e altri disastri dolosi.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS