“Richieste di informazioni non pervenute”, la segnalazione sul servizio idrico giunta in Redazione

Rubrica: ditelo alla Gazzetta della Val d'Agri

Raccogliamo in questo contenitore le segnalazioni dei nostri lettori in merito a disservizi e problemi di interesse generale.

Qualche mese fa avevamo pubblicato la segnalazione del Signor Giuseppe Bonagura, che ci aveva scritto dalla Val d’Agri, ponendo alcune questioni sul servizio idrico che meritavano una risposta.

Il Signor Bonagura è ritornato a scriverci per porre nuovamente all’attenzione le sue richieste di informazioni come “cliente” di Acquedotto Lucano Spa.
A distanza di 5 mesi dalla mia richiesta di informazione per il Contratto di Somministrazione ricevuto via posta e risultato illeggibile, non solo dal mio punto di vista ma sottolineato da tutti gli enti che ho chiamato in causa in queste settimane a partire dagli enti per la tutela della privacy fino alle associazioni dei consumatori in materia di energia i quali hanno confermato la grave mancanza di chiarezza contrattuale, dopo l’articolo da voi pubblicato, dopo varie mie richieste via mail all’ente, mi ritrovo in data odierna che ancora “Nessuno si è fatto sentire ne vedere” tranne per un addetto alla lettura dei contatori che si è presentato una mattina per voler effettuare il suo lavoro.
Io trovo vergognoso e sconcertante che il servizio base per ogni essere umano, ovvero quello dell’acqua, sia gestito da un ente a cui importa soltanto il pagamento dei bollettini senza che il consumatori abbia il diritto di richiedere quello che gli spetta dal principio ovvero una informazione chiara, semplice, puntuale e soprattutto leggibile, ma forse da Acquedotto Lucano risposte non ne avremo mai!
Si resta in attesa di avere una risposta dagli enti tirati in ballo dal nostro lettore.

Potrebbe interessarti
Articoli correlati
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
RICEVI GRATIS LE NOSTRE NOTIZIE