Notizie dal Territorio

“Rete Natura 2000”, progetto di conservazione della biodiversità in Basilicata. Incontro a Viggiano

Rete Natura 2000 è il principale strumento della politica dell’Unione europea per la conservazione della biodiversità. E’ una rete istituita per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitario.

Rete Natura 2000 di Basilicata è un patrimonio da conoscere, amministrare, difendere e promuovere in tale ottica oggi, 15 marzo 2018, presso la Sala Consiliare del Comune di Viggiano si è tenuto un incontro informativo su Rete Natura 2000 promosso dalla Regione Basilicata, Dipartimento Ambiente ed Energia, Ufficio Parchi Biodiversità e Tutela della Natura.

In Basilicata sono stati individuati 58 siti afferenti a Rete Natura 2000 per una superficie complessiva pari al  17,7% del territorio. In particolare in Basilicata ci sono 17 Z.P.S. Zone di Protezione Speciale ai sensi della Direttiva Uccelli 2009/147/CE e 54 Z.S.C.  Zone Speciali di Conservazione ai sensi della Direttiva Habitat 92/43/CE, designate con: D.M. MATTM 16.09.2013; D.M. MATTM 11.01.2017; D.M. MATTM  22.11.2017.

L’esperienza della Regione Basilicata tra ambiente, agricoltura e cultura dei valori favorisce quella comunicazione tra le parti riconosciuta come elemento essenziale di innovazione. É necessario incoraggiare la partecipazione di tutti alla salvaguardia e al recupero dei valori contenuti nel patrimonio naturale e nei saperi locali. La partecipazione condurrà alla definizione degli interventi “citizen conservation” da realizzare.

L’incontro a cui hanno partecipato Sindaci, Uffici Tecnici e diversi professionisti dei Comuni di Viggiano, Castelsaraceno, Grumento Nova, Marsicovetere, Montemurro, San Chirico Raparo, San Martino D’agri e Spinoso ha teso ad attivare sinergie e collaborazioni per l’attuazione delle Misure di tutela e Conservazione poste per la valorizzazione dei meravigliosi habitat e paesaggi delle Zone Speciali di Conservazione «MONTE MADONNA DI VIGGIANO», «MONTE CALDAROSA», «LAGO PERTUSILLO» e «MONTE RAPARO».

Un corretto percorso di tutoraggio per la conoscenza, la conservazione e la gestione della biodiversità è tale se si punta sulla partecipazione/progettazione dal basso e sulla relativa realizzazione progressiva delle attività di comunicazione particolarmente curata con i gruppi tecnici, le comunità ed i giovani interessati ai siti Natura 2000.

 

http://www.retecologicabasilicata.it    /    http://www.natura2000basilicata.it

Rete Natura2000 in Basilicata

http://www.retecologicabasilicata.it/ambiente/site/portal/section.jsp?sec=100077

Enti Gestori Z.S.C.

http://www.retecologicabasilicata.it/ambiente/site/portal/detail.jsp?sec=109625&otype=1012&id=109643

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS