Primo PianoSport

Raffaele Cantisani, il bomber di Sarconi che si sta mettendo in mostra con il Crotone

Il Campionato Primavera sta proponendo talenti a getto continuo, tra ragazzi che si stanno ritagliando un ruolo da protagonisti fin dalle prime settimane e altri che invece stanno venendo fuori più gradualmente. Fa parte di questa categoria Raffaele Cantisani, attaccante classe 2004 del Crotone andato in gol per la prima volta nell’ultimo turno di campionato.

Nato il 12 maggio 2004 nella provincia di Potenza, Cantisani comincia la sua carriera comincia nella Polisportiva Sarconi e ci mette poco ad emergere con le sue qualità. Nel 2018 passa all’Asso Potenza, partecipando al campionato degli Under 15 Regionali. Anche in questo caso, Cantisani sprigiona le sue doti di grande realizzatore vincendo il titolo di capocannoniere del campionato con 54 gol. Un bottino con cui trascina l’Asso Potenza ad un testa a testa con la Virtus Avigliano per la vittoria del campionato, al termine del quale però trionfano i rivali.

La delusione per la mancata conquista lascia spazio molto presto alla soddisfazione per una chiamata che può rappresentare una svolta nella carriera di Cantisani. Il ragazzo di Potenza sostiene infatti un provino con il Crotone e, dopo una settimana in terra calabrese, viene ingaggiato dal club rossoblù. All’inizio della stagione 2019/20 viene aggregato alla formazione Under 17, con cui colleziona 3 presenze prima dello stop per il lockdown. Riprende nell’estate del 2020, partendo in Under 17 per poi entrare sempre più nel giro della Primavera crotonese. L’esordio avviene il 27 febbraio contro il Benevento, mentre contro il Pisa arriva addirittura il primo gol (che contribuisce al successo dei pitagorici per 3-1).

Cantisani è un attaccante esterno, che parte dal settore destro per poi svariare su tutto il fronte offensivo. Ben dotato sul piano fisico e della velocità, riesce a mettere in difficoltà gli avversari puntandoli nell’uno contro uno e saltandoli spesso e volentieri. In area risulta un rapace fin dai suoi primi anni di carriera, ma sa anche essere un attaccante che gioca per la squadra rendendosi utile con sponde intelligenti per i compagni. Una punta moderna quindi, che ha già dato delle dimostrazioni ma che ha ancora ampi margini di miglioramento.

 

FONTE www.lagiovaneitalia.net

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com