Petrolio in Val d'Agri e Valle del SauroPrimo Piano

Nuova fiammata al Cova di Viggiano – (FOTO)

Questa mattina intorno alle ore 11:00 una fiammata alta, violenta e prolungata (circa 30 minuti) si è sprigionata dal Centro Olio di Viggiano. I cittadini residenti nelle vicinanze del Cova, appena hamnno visto l’enorme lingua di fuoco sprigionata dall’impianto, non hanno esistato a lanciare l’allarme sia su social che alla nostra redazione.

L’impianto chiuso per 90 giorni, esattamente dal 15 aprile 2017 a seguito dello sversamento di greggio riscontrato nei pozzetti del Consorzio Industriale di Viggiano, ha riaperto il 17 luglio scorso, oggi si è verificata l’ennesima fiammata, la secona dopo il riavvio, la prima il 2 settembre scorso.

L’Eni, già in altre occasioni, ha sempre rassicurato sull’assenza di problemi o conseguenze per la salute e per la sicurezza, oltre che per l’ambiente. Sono al momento sconosciute le cause che hanno portato a questa nuova fiammata dal termodistruttore del Centro Olio. Si esclude ogni tipo di problema all’interno della struttura.

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS