CronachePrimo Piano

Pubblicati sul sito dell’Arpab i risultati delle analisi sulle acque del Pertusillo e del fiume Agri. Ecco la situazione!

L’Arpab ha pubblicato sul proprio sito internet i risultati delle analisi di laboratorio condotte, da Luglio ad Ottobre 2017, sui campioni prelevati sul fiume Agri e nell’invaso del Pertusillo. Le analisi sono state eseguite a seguito della proliferazione algale registrata tra Febbraio e Aprile scorsi che ha interessato l’invaso del Pertusillo.

L’Arpab ha condotto campionamenti aggiuntivi di acque superficiali nei mesi tra Agosto e Settembre scorsi in due distinte stazioni denominate AG01, posta sui fiume Agri all’ingresso dell’invaso del Pertusillo e Staz. 1, posta in prossimità dello sbarramento dell’invaso. Tutti i valori rientrano nei limiti previsti dalla legge anche se tra Agosto e Settembre è stato rilevato l’aumento della presenza di idrocarburi nelle acque dell’invaso.

La concentrazione più alta è stata registrata lo scorso 31 Agosto nelle acque del fiume Agri.

Nella relazione pubblicata sul sito di Arpa Basilicata si legge:

“Il dato massimo in concentrazione di idrocarburi (frazione estraibile) riscontrato nell’invaso del Pertusillo, presso lo sbarramento, è risultato pari a 87 mg/l nel campione analizzato il 28 agosto di molto inferiore al limite normative posto pari a 200 mg/l per un invaso classificato in A2.

Analogamente, sempre nel mese di agosto e precisamente il giorno 31, sui fiume Agri all’ingresso nell’invaso si è riscontrato il valore massimo di concentrazione per il periodo di osservazione che è risultato essere di 117 mg/l”.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS