Società e CulturaPrimo Piano

Protagonista all’International Fashion Week Night Out il lucano Jaison Brown


La seconda edizione dell’International Fashion Week Night Out si è svolta sabato 24 febbraio presso Le Banque di Milano. Quattro i brand in passerella: il coreano Monte Varchi, il lucano Jaison Brown, il cinese YannY Fashion e per concludere, da Israele, Arnel.
Quattro brand, quattro designer, quattro modi diversi di interpretare la moda, l’eleganza e la femminilità.
Monte Varchi di Monica Koh e Jaison Brown hanno puntato molto sull’eleganza e nobili tessuti quali la seta; Yanny sul bon ton anni ’50 e Arnel sull’artigianalità e unicità dei suoi capi.
Numerosi gli ospiti in sala che hanno molto gradito ed elogiato i primi due designer (Koh e Brown) per l’autentica raffinatezza delle loro collezioni: Monica Koh ha con abilità e maestria saputo coniugare l’eleganza maschile sul corpo femminile, creando una donna elegante, decisa e dotata di grande femminilità; Jaison Brown rende la donna sobria e sensuale.
Patrocinato dalla Camera Helvetica della Moda, e presentato magistralmente dalla giovane presentatrice Giulia Di Gerlando, la seconda edizione dell’International Fashion Week Night Out, ha visto la partecipazione di uno staff di modelle straordinario fornite dalle agenzie MDC Imperial Management e Models Sotto le Stelle, inoltre ha preso parte alla kermesse la nota ex velina di Striscia la Notizia, Vera Atyushkina che è stata, per l’occasione, testimonial del brand Monte Varchi.
Questa edizione dell’International Fashion Week Night Out è stata anche ricca di media partner, tra cui OzeroKomo, Miraflores Press, Free Magazine, Spazio Demo Magazine, Gold Web Radio e Telemilano, e numerosi anche gli sponsor: InStyle Suisse per il parrucco, La Perla Nera per il trucco.

Biografia Jaison Brown
Jaison Brown, Dj Producer e Fashion Designer di origine indiane, è stato adottato da una famiglia di Bernalda, paese in provincia di Matera.
Nel 2013 si trasferisce a Lecce dove inizia a frequentare l’Accademia di Moda.
Creò la sua prima capsula collection “Miss Dolly”, ispirato a “Mechanical Dolls” del fotografo “Tim Walker” e del celebre regista “Tim Burton” in “Alice in Wonderland”.
Cinque capi furono presentati per la dodicesima edizione di “Lecce Fashion Week” dove la passerella si trasforma in un teatro con bolle di sapone e burattini.
Nel 2015 finì gli studi presso l’accademia e realizzò la sua seconda collezione “Russian Dolly”, che ha come tema bambole russe.
La Russia, i palazzi del potere, l’aristocrazia e la famiglia Romanov, sono le basi da cui lo stilista è partito per la presentazione dei sui modelli.
Il velluto è stato il tessuto che ha utilizzato principalmente, impreziosito da dettagli in oro.
Nel ultimi anni Jaison Brown, ha partecipato a vari eventi importanti tra cui: Matera Capitale della Cultura 2019, Expo Milano, Fashion Puglia, Belarus Fashion Week.

Definisce e presenta attraverso queste tre frasi la sua collezione:
La mia collezione è ispirata ai colori di Burano.
I suoi colori uniformi e sgargianti che si sovrastano l’uno all’altro, hanno dato vita alla mia collezione.
Con i vari colori ho creato l’armonia nella collezione così come le case tipiche che rendono originale la città di Venezia.

I suoi collaboratori:

-Interprete: Polina Kondratenko

-Fotografo: Aleksey Ivanchenko
-Videomaker: Andrey Potiomin

-Modelle : Diana Shkutko, Aleksandra Taranova, Masha Vasilevich
-Organizzatrice di eventi di moda: Nadia Damkouskaya

 

 

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com