Eventi in BasilicataPrimo Piano

Progetto Uscore2: simulazione di evento sismico il 27-28 ottobre a Viggiano

Esercitazione di Protezione Civile CAMBASCAL


Venerdì 27 e sabato 28 ottobre si terranno a Viggiano le prove generali per una grande esercitazione cittadina al fine di testare il piano comunale delle emergenze (PEC). La simulazione si inserisce nel programma annuale delle esercitazioni di protezione civile denominate CAMBASCAL (Campania, Basilicata, Calabria) che da diverse anni il Gruppo Lucano, in collaborazione con le Amministrazioni comunali, conduce proprio al fine di sensibilizzare cittadini e istituzioni sul tema dei rischi.

Quest’anno l’esercitazione si inserisce nell’ambito di un progetto sostenuto dall’Unione Europea,  che vede a partire dall’Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di resilienza (UNISDR)  anche la protezione civile nazionale del Portogallo e della Gran Bretagna, assieme all’Università di Manchester,  l’unione dei Comuni inglesi, le Città di Salford (Gran Bretagna) e di Amadora (Portogallo), oltre Viggiano per l’Italia con il patrocinio  della Federazione Relazioni Pubbliche Italiana – delegazione Puglia, Calabria e Basilicata. Tutti questi soggetti istituzionali, assieme al Gruppo Lucano sono già partners del progetto Uscore 2 finalizzato proprio a mettere a punto una Peer review orientata al miglioramento delle politiche sulla resilienza, tese quindi in modo pratico a testare i Piani Comunali di Protezione Civile noti come PEC, ormai vincolanti anche per l’adozione degli strumenti urbanistici.

 

Nell’ambito del progetto che cade in occasione del 160° anniversario del sisma (1857) che colpi vaste aree regionali, si è deciso di coinvolgere la cittadinanza con una simulazione che per la prima volta nella storia la veda quale parte attiva e partecipe in uno scenario sismico. L’esercitazione vedrà coinvolte anche componenti e strutture istituzionali secondo modalità di attivazione codificate. Questa si svolgerà nell’arco di 24 ore circa, a cavallo dell’ultimo fine settimana di ottobre.

Un primo evento sarà segnalato da un lungo e persistente allarme, diffuso con un segnalatore acustico che simulerà il momento in cui si manifesterà la scossa principale, seguita nelle 24 ore da una serie successiva di più bassa entità. I cittadini, dopo il primo evento tellurico, dovranno adottare i comportamenti più idonei previsti in questi casi. Il Sindaco dal canto suo dovrà provvedere ad attivare il Centro Operativo Comunale ed avviare le procedure per assumere il coordinamento dei soccorsi.

Interviste Giuseppe Priore Presidente Gruppo Lucano di Protezione Civile e il Sindaco di Viggiano Amedeo Cicala:

Interviste Ricercatrice Università di Manchester Jennifer Bealt e al Presidente Priore

https://www.facebook.com/Gazzettadellavaldagri/videos/879759542187162/

 

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com