Società e CulturaPrimo Piano

Progetto “Fly to Basilicata”: illustrato il progetto dall’Assessore Braia al MacFrut 2017 a Pechino

Il progetto “Fly to Basilicata” illustrato dall’assessore all’Agricoltura Luca Braia in occasione della sua missione cinese per l’edizione 2017 di MacFrut, che prevede la possibilità a buyers di visitare, durante e/o al termine della fiera, le zone produttive del Metapontino con voli privati dall’aeroporto di Rimini alla struttura aeroportuale di Pisticci, raccoglie la proposta Winfly di servizio per l’imprenditoria regionale e meridionale attraverso voli in collegamento oltre che con Rimini, con le altre città che ospitano le più prestigiose fiere internazionali.

Lo sottolinea in una nota Winfly, società di gestione dell’Enrico Mattei e compagnia aerea che ricorda la missione promossa in Basilicata dalla Camera Italafrica, in collaborazione con la Regione, in occasione di Expo Milano 2015, con delegazioni provenienti da Uganda, Serbia, El-Salvador, Haiti, Cuba, Slovacchia, Costa D’Avorio, Togo, Mauritania, Somalia, Comore, Senegal, Brasile, Guatemala, Sierra Leone, che hanno visitato realtà produttive e turistiche in Valbasento e in Val d’Agri, per sottolineare la necessità che la Basilicata punti di più sulla cooperazione internazionale, per accrescere il “brand Matera 2019”.  Il nostro obiettivo è di realizzare una piattaforma per portare fuori regione le opportunita’ che possiamo offrire, quindi aprirsi non solo come rotte o collegamenti aerei, ma tra le regioni e le imprese creare un link permanente.

Oltre al turismo sono tante le occasioni di avvio di interscambio , non solo cultura , ma export , import , partenariati tra imprese e professionisti. E tenuto conto che il mercato cinese è il più promettente del 2017 sia sul piano turistico che per gli scambi commerciali – si aggiunge – l’appuntamento di MacFrut a Rimini ha una rilevanza maggiore. Winfly può contare sull’esperienza collaudata in Africa, Europa e America Latina, organizza missioni economico-imprenditoriali in numerosi Paesi dei tre continenti e mette a disposizione i suoi uffici di Milano, Roma, Napoli, Salerno, Bruxelles, Rio de Janeiro, Cuiaba Kinshasa, Pointe Noire, Kigali, Abja come location per eventi, degustazioni, incontri con buyer nazionali ed internazionali per promuovere il “made in Basilicata”.

Il centro dell’attività – sottolineato l’ing. Alfredo Cestari – è l’ “Enrico Mattei” che diventa il cuore dell’imprenditorialità e struttura ricettiva per l’Italia e l’estero e che vorremmo con l’operatività dei voli già in questo primo scorcio del nuovo anno possa diventare un “ufficio permanente” per l’import-export della Basilicata e  di ampi territori del Sud. L’accordo di partenariato firmato presso la struttura aeroportuale di Pisticci il 7 dicembre scorso che ha coinvolto istituzioni e categorie imprenditoriali di Basilicata e Campania (Comune e Provincia di Matera, Provincia di Potenza, Comune e Provincia di Salerno, Confindustria Basilicata, Camera di Commercio di Salerno) è un ulteriore impegno di promuovere una rete di connessione e di sviluppo fra aree meridionali. A partire dalle prime settimane del nuovo anno, deve perciò diventare possibile attivare i voli sperimentali e con essi i primi collegamenti aerei da noi programmati per Roma Ciampino e Milano Linate con tariffe decisamente concorrenziali al servizio Frecciarossa.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS