PoliticaPrimo Piano

Primo passo verso le Regionali, Cicala lancia un nuovo movimento “autonomista”


Un nuovo partito politico con all’interno la parola “autonomista”, da questa parola il Sindaco di Viggiano Amedeo Cicala pone le basi per la nascita di un nuovo movimento in vista delle prossime elezioni regionali. Un movimento civico al cui “battesimo” erano presenti quasi duecento amministratori lucani, imprenditori e professionisti accorsi venerdì sera a Viggiano attraverso l’invito di Cicala. I sindaci, gli amministratori e gli assessori comunali presenti non provenivano solo dalla Val d’Agri, ma dall’intera Basilicata.


Durante l’incontro il Sindaco Cicala cita i punti cardini del movimento: maggiore autonomia, decentramento di poteri, infrastrutture, un rilancio dei poli industriali della Basilicata e la richiesta di un’Europa diversa, i cui fondi non siano più vincolati (come finora in alcune realtà in cui si ridimensionano gli ospedali e si spendono risorse in progetti meno prioritari).


Il Sindaco Cicala già in passato aveva preso posizioni contro lo Sblocca Italia e il referendum costituzionale, posizioni note per aprire il nuovo movimento, attraverso un’iniziativa che parte dal basso e vuole arrivare in alto, a viale Verrastro. In Basilicata manca una vera “rivoluzione” della macchina amministrativa e Cicala e il grande movimento di amministratori ci credono e sono pronti per scendere in campo.

Si tratta solo del primo incontro, ma l’obiettivo è quello di dialogare con chi, delle altre coalizioni, ne avrà voglia per immaginare una Basilicata diversa. Questo nuovo movimento autonomista potrà scendere in campo anche con un proprio candidato governatore.

bdr
Leggi tutto

CLICCA QUI
Close
WhatsApp Segnalaci una notizia