Politica

Il Presidente del Consiglio Regionale, Francesco Mollica ha incontrato oggi i componenti del Co.Ge. a Potenza

Il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Francesco Mollica, ha incontrato oggi, giovedì 9 febbraio, a Potenza, nella sede istituzionale del Consiglio regionale della Basilicata, in viale Vincenzo Verrastro 6, i componenti dell’Ufficio di presidenza del CO.GE. (Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato), recentemente riconfermati, il presidente, Massimo Savino, il vice presidente vicario, Antonio Papaleo, la vice presidente, Raffaella Ferro e il segretario, Nicola Cataldo che hanno informato il presidente Mollica sull’attività svolta e su quella in programma, come informa una nota inviata oggi dall’Ufficio Stampa del Consiglio regionale. “Un incontro non semplicemente rituale e quale atto dovuto verso l’istituzione regionale – hanno detto i rappresentanti del CO.GE. – ma inteso a ribadire al massimo consesso democratico del territorio, l’importanza che riveste il volontariato in Basilicata, grazie alla sua capillare e diffusa presenza nei diversi ambiti di azione, capace spesso di coprire carenze e disfunzioni proprie di un tessuto sociale alquanto disarticolato”.

“Al centro dell’agenda politica il volontariato non sarà un aspetto marginale – ha detto il presidente del Consiglio regionale Francesco Mollica – l’evoluzione del mondo del volontariato e il contesto socioculturale di oggi mettono in maggiore risalto la necessità di sostenerlo per incentivarne la cultura, oltre che la solidarietà, di cui il popolo lucano continua a dare dimostrazione attraverso le più svariate iniziative. Importante anche il sostegno ai progetti delle organizzazioni al fine di facilitare l’adesione un numero maggiore di persone alle attività di volontariato”. Un universo quello del volontariato, che continua a reggersi grazie al solo contributo economico delle Fondazioni di origine bancaria, di cui la Basilicata ne è priva – hanno detto i rappresentanti del Comitato – di supporto all’attività intelligente e professionalmente elevata del Centro servizi al volontariato, ma che va sempre più assottigliandosi e che potrebbe ulteriormente aggravarsi in presenza della riforma del terzo settore, attualmente in itinere, una riforma che interesserebbe lo stesso Comitato di gestione di Basilicata, in quanto chiamato ad essere inglobato in un organismo interregionale, con l’ovvia prospettiva di vedere fagocitate le necessità e le peculiarità presenti sul territorio lucano”.

“Il CO.GE. Basilicata – hanno aggiunto i componenti presenti all’incontro – continuerà come sempre a fare la propria parte convinto che le istanze del volontariato sapranno prevalere sulle logiche dei tagli e delle razionalizzazioni, anche se necessarie, auspicando e sollecitando attenzione da parte della massima assise regionale, così come è già accaduto attraverso i riconoscimenti intervenuti in occasione del recente varo del nuovo Statuto regionale”.

di Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS