Lavoro e SalutePrimo Piano

Presidente Confindustria Basilicata su innovazione e opportunità

Intervento del presidente Lorusso al convegno del Rotary Club di Matera

“L’innovazione tecnologica applicata al settore agroalimentare produce evidenti cambiamenti economici e organizzativi, misurabili in termini di maggiore qualità dei prodotti, più competitività, gestione efficiente delle risorse e riduzione dei costi. Ma il suo impatto è percepibile anche in termini di mutamenti sociali. Nulla più del trasferimento delle conoscenze relative alle nuove tecnologie può rappresentare una forte spinta al rafforzamento del capitale umano e al ritorno dei giovani in campo. Andando a rafforzare quella tendenza che già da diversi anni si registra in Basilicata, come evidenziano i principali indicatori economici: cresce, in percentuali significative, il numero di giovani imprenditori agricoli”.

Questo l’intervento del presidente di Confindustria Basilicata, Pasquale Lorusso, che ha partecipato al convegno “Agroalimentare di qualità e tutela dell’identità territoriale. Agricoltura 4.0, fare impresa innovando”, organizzato dal Rotary club di Matera, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Matera.

Il presidente degli industriali lucani ha sottolineato come le politiche di sviluppo rurale 2014-2020 siano indirizzate proprio a favorire la sintesi tra i metodi tradizionali delle produzioni – che, nel caso specifico della Basilicata, rappresentano la più autentica vocazione del territorio – ai cambiamenti di processo indotti dalle nuove tecnologie. Lo stesso Piano del Governo Industria 4.0 preveda importanti incentivi agli investimenti nel settore, soprattutto per quello che riguarda le startup, come evidenziato dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, nell’evento organizzato da Confindustria Basilicata e Pensiamo Basilicata, lo scorso 14 novembre.

“In Basilicata – ha continuato il presidente Lorusso – il processo di modernizzazione sta avvenendo sopratutto attraverso la Smart Specialization e la nascita di due Cluster: Aerospazio e Bioeconomia. Entrambi – ha concluso – stanno elaborando progetti sull’agricoltura di precisione, dal trattore completamente automatizzato con sistema GPS, alla precisione delle previsioni meteorologiche connesse a sistemi di irrigazione automatica”.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS