Cronache

Possibile associazione mafiosa: sette persone arrestate in Basilicata

Pepe (Commissione Antimafia): “Le mafie si arrendano in Basilicata”

Il traffico degli stupefacenti ha subito oggi un duro colpo con gli arresti di sette persone per cui si ipotizza l’adesione ad un’associazione criminosa che agiva con il metodo mafioso. Secondo le indagini, il clan operava nei comuni di Scanzano Jonico, Tursi e Nova Siri. Proprio in quel territorio si è tenuta, pochi giorni fa, una missione della Commissione parlamentare Antimafia. Il messaggio che abbiamo voluto lanciare, in quell’occasione, è che le mafie devono arrendersi in Basilicata. Le combatteremo con tutte le energie che uno Stato civile e democratico come l’Italia possa esprimere”.

Lo dice, in una nota, il senatore della Lega e vicepresidente della Commissione Antimafia, Pasquale Pepe.

Gli arresti di oggi – continua Pepe – sono la conferma che l’impronta di massima ostilità verso la criminalità organizzata, data dal già ministro dell’Interno Matteo Salvini, rappresenta l’arma più efficace per combatterla. Da molti mesi ripetiamo che lo Stato non arretrerà davanti a propagatori del male e non ci stanchiamo di ribadire con fermezza che la mafia fa schifo. Al riguardo, segnalo che l’autorità giudiziaria e le forze dell’ordine stanno dando una risposta impeccabile alla domanda di legalità che viene dalla politica e dai cittadini. Per questo porgo un sentito ringraziamento agli attori di questo successo: la Procura distrettuale antimafia, il gip del Tribunale di Potenza, i carabinieri della Compagnia di Pisticci e del Comando provinciale di Matera impegnati nell’operazione, con cui hanno collaborato unità cinofile e lo Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia”.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS