Società e Cultura

Palazzetto Villa d’Agri? Chapeau!


“Devo pur sopportare qualche bruco se voglio conoscere le farfalle, sembra che siano così belle”.

Occorre rubare una citazione dal capolavoro “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint Exupéry per trovare le giuste parole sull’evento del prossimo mercoledì 15 febbraio.

Sì, perché in quella data a Villa d’Agri, dopo un letargo di troppo tempo (come un bruco per la sua metamorfosi), si inaugurerà il Palazzetto. L’auspicio è che, come una farfalla, si possa far spiccare il volo a quelle attività sportive frenate e “fermate” dalla mancanza di luoghi dove poter svolgere l’attività, di preparazione prima ed agonistica poi.

Chapeau! Giù il cappello. Un plauso va al Sindaco ed all’Amministrazione Comunale che si sono prodigati per riuscire nell’intento. Una bella soddisfazione per loro che, finalmente, hanno potuto zittire, dal sottoscritto in primis dopo l’articolo di circa un anno fa su un incontro di pallavolo sospeso per impraticabilità della palestra Quasimodo, quanti erano scettici e critici sull’apertura dell’impianto.

Finalmente! Così dopo le tante, troppe barzellette e battutine rivolte alla struttura che ha ospitato per tutti questi anni gli incontri di volley ora, invece, brilleranno gli occhi a quanti avranno la possibilità di giocarci ed a quanti verranno semplicemente ad accompagnare gli atleti. Non sarà più un “garage” dove le partite non era nemmeno consentito guardarle, ma un’eccellenza della Regione. Impianti così, ora, ce ne sono davvero pochi.

Ad impreziosire l’evento ci sarà un’altra eccellenza della regione, quella “Rinascita Volley Lagonegro” reduce dalla vittoria esterna contro l’Alessano e sesta nel proprio girone del campionato di A2.

Si spera che all’inaugurazione, oltre ai padroni di casa della “Don Michele Botta” partecipino tutte le altre società della Valle con i propri tesserati, impegnati nei campionati giovanili maschili e femminili. Questi ragazzi chiedono proprio un luogo dove potersi allenare bene e, se possibile, anche a costi contenuti.

Dall’ADP Bianchi Val d’Agri di Viggiano all’ASD Sarconi Volley, dall’ASD Sporting Paterno alle due società di Moliterno: l’ASD Free Volley Moliterno e la CSC Moliterno Volley. Queste ultime due, partecipanti anche al torneo regionale di 1^ Divisione che si troveranno di fronte nel primo derby stagionale il prossimo 19 febbraio.

Bello sarebbe se tutti i soggetti interessati proprio a questo evento (Dirigenti e Atleti delle due società e l’appoggio delle Amministrazioni Comunali) facessero uno sforzo affinché il match venisse disputato nell’impianto di Villa d’Agri, “tirato a lucido”.

Anche questo potrebbe essere un modo per trasmettere a quanti amano tale sport dei valori che vanno oltre il proprio “campanile”. Cominciamo anche da qui a ricercare un’unità di intenti in un’area dove per lo più si propende a voler chiudere anziché aprire, valorizzare e potenziare, il tutto con una sana e corretta competizione, sempre e ovunque.

VIVA LO SPORT

Michele RISO (art.III)

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com