Lavoro e SalutePrimo Piano

Ospedale di Villa d’Agri, assunzioni e risonanza magnetica

Ad ottobre arriveranno tre pediatri, anestesisti ed un ortopedico

Un piano ad hoc. Un piano con assunzioni di personale e nuovi macchinari. La temuta soppressione lenta dell’ospedale di Villa d’Agri non ci sarà. Piuttosto per il presidio ospedaliero della Val d’Agri quello che sembra venire fuori se non un rilancio è di fatto un consolidamento delle attività che vengono svolte.
L’incontro dei sindaci dell’area con il governatore proprio sul tema dell’ospedale porta frutti. I timori? Le preoccupazioni? Per il momento sopiti. Per la struttura della Val d’Agri in arrivo c’è nuovo personale, compresi i primari nei reparti che mancano, e altre attrezzatura. Certo, ci vorrà tempo ma l’indicazione è netta. Tanto chiara da far aggiornare la riunione al prossimo mese di ottobre, periodo in attesa del quale gli impegni presi saranno monitorati. In particolare, nel corso dell’incontro è stato stabilito un programma preciso che mira innanzitutto a superare le problematiche sorte sulla struttura valdagrina tra l’Azienda sanitaria provinciale e l’Ospedale «San Carlo» dopo la riorganizzazione ospedaliera dello scorso anno. Inoltre, è stato confermato, entro il prossimo mese di ottobre, l’arrivo dei nuovi assunti: tre pediatri, alcuni anestesisti ed un ortopedico. Personale a cui si aggiungeranno anche i nuovi primari che dovranno guidare i reparti di Chirurgia e di Anestesia e Rianimazione.

Novità dall’incontro, inoltre, sono emerse anche sulle criticità legate alla localizzazione della farmacia e del 118. Dal tavolo tecnico è emersa netta la volontà di sistemare la farmacia ed il 118 proprio nei pressi del pronto soccorso dell’ospedale. Infine, sul fronte delle apparecchiature è stato confermato che entro la fine dell’anno sarà sistemata la risonanza magnetica. Insomma, un percorso con punti fermi ben precisi almeno secondo quanto sottolineato da alcuni sindaci che hanno partecipato alla riunione. Non senza, però, tenere alta l’attenzione. Il che spiega l’aggiornamento del tavolo tecnico al prossimo mese, proprio con l’obiettivo di fare il punto sulla situazione e di monitorare le azioni che sono state concordate. «La nostra attenzione rimarrà sempre alta» commenta il primo cittadino di Marsicovetere, Sergio Claudio Cantiani confermando che l’aggiornamento sarà utile per raccogliere le richieste presentate.

FONTE: ANTONELLA INCISO – LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS