Sport

Orsa Viggiano sconfitta a Taranto


Due reti nel giro di pochi minuti (la prima dopo nemmeno trenta secondi, con l’Orsa che inizia il match con il portiere in movimento) condannano l’Orsa Viggiano (senza Dedè e De Fina) a dover cercare d’inseguire per tutta la gara una New Taranto che si è mostrata squadra da battere di questo campionato con un Dao in più che con un poker ha steso i lucani. Termina 3-0 per gli ionici la prima frazione grazie a due reti del brasiliano e ad una di De Risi. Per la cronaca nella prima frazione i tarantini colpiranno anche due legni. Partita equilibrata e decisamente più bella nella ripresa con il gol dei tarantini che portano a quattro il loro bottino. L’Orsa Viggiano prova ad attaccare con gli ionici che rispondono e con un super Dao che realizza altri due gol calando il suo poker personale. Episodio importante della ripresa l’espulsione di Lacarbonara: in quel frangente i neroverdi troveranno anche il primo gol. Per la cronaca nella ripresa i lucani hanno colpito due legni mentre gli ionici uno. Il match termina con il punteggio di 7-4: resta un buon secondo tempo al cospetto di un Taranto che, sicuramente, potrà dire la sua fino alla fine del campionato. Ora testa al Potenza sfida salvezza che la compagine del Presidente Domenico Siviglia ospiterà sabato prossimo.
Nel post gara questo il commento del tecnico Cesare Rispoli: “Abbiamo affrontato questa partita molto rimaneggiati tanto che sono dovuto scendere in campo anche io per dare una mano alla squadra: non l’avevo mai fatto. Abbiamo regalato un tempo ai tarantini compiendo troppi errori individuali in fase difensiva e mettendoci, come spesso accade, poca cattiveria sotto porta. Portiamo troppo palla in fase di transizione. Comunque il secondo tempo dei miei è stato di carattere: abbiamo colpito anche due legni e sciupato tre-quattro palle gol importanti”.
LA NEW TARANTO: “E’ un’ottima squadra allenata da un tecnico preparato. Sono convinto che se la giocheranno fino alla fine”.
GLI ASPETTI: “Purtroppo, sabato ero con gli uomini contati viste le assenze per infortunio di De Fina e di Dedè che sono due calciatori del quintetto base. Inoltre Fabio Siviglia non era al meglio e Bellenger e Caporusso sono in uscita”.
LA CLASSIFICA: “Dobbiamo ottenere una salvezza tranquilla e sette punti vano bene. Possiamo perdere e vincere con tutti. Ora testa al Potenza, sfida importantissima in chiave permanenza”.
TABELLINO
NEW TARANTO-ORSA VIGGIANO 7-4   Reti: Dao (4) (N.T.), De Risi (2) (N.T.), Lacatena (N.T.), Siviglia F (O.V.), Dipinto (2) (O.V.), Miri (O.V.)
NEW TARANTO: Bianco, Lacarbonara, Pedone, Loconte, L’ingesso, Cleber, De Risi, Bottiglione, Masiello (K), Dao, Ventimiglia, Lacatena. All. Bommino
ORSA VIGGIANO: De Brasi, De Pizzo, Brancale, Filippo, Siviglia F., Siviglia G., Rispoli, Miri, Dipinto, Jimenez, Giordano, Caporusso. All. Rispoli
Ammoniti: Rispoli (O.V.), Lacatena (N.T.), Bottiglione (N.T.), Lacarbonara (N.T.)   Espulsi: Lacarbonara (N.T.)
Spettatori: Circa 100
UFFICIO STAMPA ORSA VIGGIANO – ALESSIO PETRALLA
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Close
Close
LASCIA UN "MI PIACE"