Sport

Orsa Viggiano: parla il Presidente Siviglia prima della sfida contro il Napoli

Un avvio stagionale buono, nel primo storico anno in serie A2, per l’Orsa Viggiano che venerdì sera, salvo complicazioni legate al Covid, dell’ultim’ora scenderà in campo in casa della corazzata Napoli. A tracciare un punto completo sul periodo è l’appassionato Presidente Domenico Siviglia: “Due settimane fa abbiamo ottenuto il primo storico successo in A2. Per questo sono molto soddisfatto anche se, allo stesso tempo, dispiaciuto per averlo fatto proprio a Taranto in casa di amici. L’inizio di stagione non mi preoccupa visti i quattro infortunati importanti avuti: tutti gli atleti per me sono indispensabili e lo hanno dimostrato. Siamo andati bene”.

LA SETTIMANA: “Abbiamo due partite casalinghe, con Cosenza e Messina, da recuperare a data da destinarsi mentre venerdì sera dovremmo giocare in quel di Napoli. I ragazzi grazie al grandissimo lavoro del tecnico Rispoli e del ds Todaro, che fanno anche più del dovuto, si stanno allenando benissimo. Todaro e Rispoli sono due persone corrette e garbate che lavorano ore e ore. I giocatori sono pronti per affrontare ogni tipo di gara con la consapevolezza che questa serie A2 è completamente diversa dalla serie B”.

IL CAMPIONATO: “E’ un girone in cui ogni avversario è forte. Poi ci sono compagini che hanno qualcosa in più come Napoli, Melilli e Polistena. Campionato molto duro ma anche l’Orsa Viggiano ha grossi calciatori. Si può far bene”.

IL NAPOLI: “Il tecnico Rispoli ha preparato benissimo questa partita: ci sta lavorando dalla mattina alla sera. Pensa sempre alla squadra. Con la società partenopea siamo amici da molti anni ed esiste grande rispetto: è un avversario degno di questo. Il pallone, però, si sa, è rotondo e a futsal si gioca cinque contro cinque: sulla carta partiamo svantaggiati ma ce la giocheremo al massimo. Tutto può succedere”.

LO SFOGO: “Come Presidente Onorario in questo momento sono triste. Ai calciatori non facciamo mancare mai niente: qualcuno, però, seppur chiedendo scusa ha detto qualcosa che proprio non doveva dire. La nostra società è una famiglia nel bene e nel male e ogni situazione la si deve affrontare tutti insieme. Se esiste qualche piccolo intoppo organizzativo non bisogna amareggiare il Presidente Onorario che fa futsal da circa diciassette anni. Penso che ci voglia rispetto”.

UFFICIO STAMPA ORSA VIGGIANO – ALESSIO PETRALLA

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RICEVI GRATIS LE NEWS