Sport

Orsa Viggiano: parla il capitano Gianni Siviglia


Si è ripreso a lavorare con il solito impegno e la solita dedizioni, agli ordini del tecnico Rispoli, in casa Orsa Viggiano. L’entusiasmo è tanto, in vista della sfida con il Cataforio, visti anche gli ultimi colpi di mercato come conferma il capitano Gianni Siviglia: “Mentalmente e fisicamente la condizione è eccezionale: tranne i giorni festivi ci siamo allenati sempre al meglio e con grande intensità. Il livello della rosa si è alzato parecchio tanto che arrivo stremato a casa”.

L’ORSA VIGGIANO: “Ad oggi il gruppo è molto solido e può ancora crescere. Gli obiettivi futuri sono quelli di investire ancora in questo sport cercando di portare ancora più in alto la nostra realtà. Giocare con gente come Bavaresco, Junior e Zancarano può farci solo crescere. Il rammarico è solo di non giocare nel nostro paese: fortunatamente, però, il Comune di Viggiano ci ha accolti magnificamente”.

IL CATAFORIO: “La classifica non è del tutto veritiera: le compagini calabresi sono rognose. Se pensiamo che sono ultimi abbiamo perso già prima di scendere in campo. Si tratta di una sfida con grossi punti interrogativi visto che siamo da tempo fermi e non è mai facile riprendere. Per noi la sfida di sabato non vale tre punti ma bensì sei”.

GARE RINVIATE: “Nella prima parte della stagione si è giocato molto sul fattore Covid: qualcuno lo ha usato come scusa. La nostra società continuerà a fare ogni cosa al meglio e in modo serio. Il fatto di non aver giocato tre gare può essere una sfortuna ma allo stesso tempo, anche, una fortuna perché giocarle tutte insieme può farci trovare i giusti ritmi. Non scendere in campo è un notevole dispendio economico perché si allungano i tempi ma l’Orsa Viggiano è pronta a tutto”.

UFFICIO STAMPA ORSA VIGGIANO – ALESSIO PETRALLA

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com