Primo PianoSport

Oro e commozione per il lucano Donato Telesca a Bogotà

Exploit del 22enne lucano che ha sollevato 183 kg in terza alzata.

L’Azzurro Donato Telesca, alla prima uscita dopo l’emergenza Covid-19, ha vinto la medaglia d’oro alla Coppa del Mondo di Bogotà nel ParaPowerlifting, sollevando 183 kg in terza alzata. Dopo una prima prova nulla a 178, il 22enne lucano si è rifatto in seconda alzata migliorandosi ulteriormente alla terza, che gli ha permesso non solo di conquistare il gradino più alto del podio ma anche di superare l’inglese Micky Yule nel ranking olimpico. Tokyo è più vicina.

Grandi emozioni al momento della premiazione, che ha visto il lucano commuoversi durante l’inno nazionale italiano ma anche il direttore tecnico Sandro Boraschi, che non ha potuto fare a meno di esultare: “Ci siamo ripresi quello che avevamo lasciato indietro nell’ultima gara! L’importante era ricominciare e lo abbiamo fatto con il piede giusto. Dedichiamo questa vittoria a tutti quelli che stanno combattendo, in gare ben più complesse delle nostre. Ragazzi siamo tornati! “.

Dietro a Donato si è piazzato l’atleta panamense Dimas Vasquez Ray Melchor, con il suo ultimo tentativo valido a 165 kg. Tre nulli a 130 invece per il georgiano Shota Omarashvili.

Prossimo appuntamento per gli Azzurri tra tre settimane alla Coppa del Mondo di Manchester.

FONTE: SPORTAL.IT

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com