CronachePrimo Piano

Noepoli: litiga con il padre e lo accoltella. Arrestato 20enne dai carabinieri

I carabinieri della stazione di Noepoli, la notte tra il 21 e il 22 dicembre, hanno arrestato un giovane 20enne del luogo responsabile di percosse, lesioni e minacce. Il giovane, la sera precedente, tornato a casa in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha iniziato un forte litigio con il padre 54enne. La discussione ha assunto toni sempre più accesi, tanto che il figlio non ha esitato ad impugnare un coltello da cucina e attingere al corpo il padre con tre fendenti. Solo il pronto intervento dei militari dell’arma ha scongiurato più gravi conseguenze infatti, i carabinieri, giunti sul posto poiché’ allertati dalla madre, si sono trovati davanti una scena spaventosa.

Il padre era riverso su un divano dolorante e con evidenti e vaste chiazze di sangue sul corpo, il giovane era vicino che con un’ascia minacciava di colpire i presenti e soprattutto tentava di tenere lontani i carabinieri. Quest’ultimi, con non poca fatica e facendo ricorso a tutta la loro esperienza, riuscivano a immobilizzare l’esagitato, disarmandolo e dichiarandolo in stato di arresto. Il padre, soccorso presso l’ospedale di Policoro, riportava ferite da taglio guaribili in 10 giorni.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS