Politica

Nemoli: Incontri con i cittadini sull’azione amministrativa

«L’ultimo miglio: cose fatte, da fare e da programmare». E’ questo  il tema di una serie di incontri organizzati dal sindaco di Nemoli Domenico Carlomagno per un confronto con i cittadini sui progetti realizzati nel corso del mandato e sui programmi futuri.

«In questi primi tre anni e mezzo di mandato abbiamo realizzato opere e ottenuto risultati che attendevano da anni – ha dichiarato Carlomagno – Tanti interventi che sono il frutto di un lavoro intensissimo che hanno dato lustro e prestigio alla nostra comunità e che ci vedono realizzare con largo anticipo il Programma presentato nella campagna elettore del 2014».

Durante l’incontro che si è tenuto mercoledì scorso nella sala Consiliare, tra gli interventi realizzati sono stati ricordati: i lavori di miglioramento al Municipio, a Palazzo Filizzola e al plesso scolastico diventato unico per primaria e secondaria; gli interventi sulla pubblica illuminazione, la viabilità comunale, ai parchi gioco e al cimitero; il progetto Orto sociali che vede impegnati 14 persone per 3 anni; l’avvio tempestivo del Reddito minimo di inserimento per 9 persone; l’acquisizione dell’ex Azienda della Comunità montana che comprende 40 ettari di terreno e due strutture già utilizzate da progetti con le Scuole; lo spettacolo La Signora del Lago che ha registrato, in due stagioni, 22 mila spettatori e 50 mila visitatori.

Tra le iniziative in cantiere per il futuro, Carlomagno ha evidenziato: i concorsi per l’assunzione di 4 figure professionali; la richiesta di finanziamenti per lavori al plesso scolastico (isolamento termico, infissi e tetto) e per Palazzo Filizzola destinato a sede di un Museo Contadino; 3 milioni di euro ammessi a finanziamento per il dissesto idrogeologico del bacino idrico del Lago Sirino, e per altre tre località del paese interessate dal fenomeno; il nuovo progetto dello spettacolo La Signora del Lago che amplia l’offerta del precedente con interventi anche sul paese. 

Carlomagno ha ricordato ancora i 3 milioni di euro gestiti quale Comune capofila per la Ciclovia di 34 chilometri Lagonegro- Rotonda, e che grazie al taglio dell’auto blu e alla rinuncia del compenso delle missioni sono stati risparmiati 6 mila euro all’anno utilizzati per la pulizia del paese.

«La nostra finalità è il bene del paese – ha chiuso Carlomagno – Su questo si basano le mie intenzioni, il mio agire e quello dei miei collaboratori».

Con il sindaco, all’incontro hanno partecipato il vice sindaco Antonello Lombardi, l’assessore Demetrio Femminella e i consiglieri Angela Anania, Dominga Cosentino e Antonio Alagia. Il prossimo incontro si terrà al lago Sirino a Gennaio 2017.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS