Società e Cultura

“Missione un’arpa e un pezzo della Val d’Agri a Sanremo”

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE GIOVEDI’ 18 GENNAIO

Rinnovare la tradizione dei musicanti di strada e straordinari compositori che ha permesso alla comunità di Viggiano di diventare la “Città dell’arpa e della musica”, ma con uno strumento decisamente più comodo ed innovativo qual è un nuovo prototipo di auto elettrica con a bordo oltre all’arpa quei prodotti alimentari tipici locali che i musicanti si portavano dietro in giro per il mondo.

E’ questo l’obiettivo della “Missione un’arpa e un pezzo della Val D’Agri a Sanremo” promossa da Radiocolor in partnership tecnica con Elettrovelocipedi Alberti.

La musica viaggerà per l’Italia ad impatto zero per promuovere il messaggio che la musica è alleata della sostenibilità ambientale.

Il viaggio verso Sanremo avverrà in otto tappe individuate sulla base della presenza di colonnine di ricarica della batteria elettrica dell’auto: ciascuna tappa sarà l’occasione per un mini evento di presentazione della “missione” con la promozione turistica e dei prodotti tipici e di qualità della valle. Saranno realizzati collegamenti in diretta con emittenti locali e conferenze stampa. Nell’ultima tappa a Sanremo si racconterà alla stampa e ai media nazionali ed internazionali l’intero viaggio con testimonial artisti, musicisti, rappresentanti della cultura e delle imprese lucane.

Scopo centrale della “missione” è il collegamento Viggiano-Sanremo cogliendo la grande opportunità del “palcoscenico” Festival nazionale della musica italiana per promuovere gli itinerari culturali della Basilicata-Matera 2019 e gli itinerari enogastronomici, insieme ai suoi prodotti e a tutte le risorse naturali, valorizzando il Parco Nazionale Appennino Lucano.

Si pensa di lanciare in contemporanea una Caccia al tesoro- a caccia dell’arpa perduta: le vecchie arpe sono ormai introvabili. L’ultimo esemplare di Arpa ottocentesca costruita a Viggiano, acquistata tanti anni fa da una turista giapponese, è stata trovata quasi per caso durante un concorso canoro a Salsomaggiore, in cui si sono classificati al secondo e terzo posto due giovani arpisti viggianesi. È stata riacquistata per tremila euro ed ora è conservata come una reliquia al Comune.

Dalla musica mariana alla musica popolare. Una evoluzione secolare che Viggiano utilizza come strumento per catturare turisti. E le occasioni non mancano. Tra l’altro ogni anno dall’inizio di luglio appuntamento con il Festival e il cartellone musicale dedicato all’arpa che saranno presentati a Sanremo per l’edizione 2018.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS