Cronache

Melfi, in manette un giovane che pretendeva soldi dalla famiglia per l’acquisto di droga

In Basilicata, proseguono i controlli sul territorio ed arresti eseguiti dai Carabinieri della Compagnia di Melfi, al comando del Capitano Michelangelo Piscitelli.

Nella serata di ieri, giovedì 22 marzo, i Carabinieri della Stazione di Melfi, in provincia di Potenza, hanno tratto in arresto F.L., un 28enne del posto, con l’accusa di estorsione, tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale e su disposizione del magistrato di turno, presso la Procura della Repubblica di Potenza, il giovane è stato tradotto presso la “Casa Circondariale Antonio Santoro” di Potenza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il giovane, con problemi di tossicodipendenza, per poter acquistare della droga, aveva richiesto del denaro alla madre, dopo averla picchiata e minacciata di morte.

I militari allertati dalla famiglia al numero di emergenza 112 sono giunti sul posto e assistito all’incredibile scena di violenza che proseguiva e nonostante i tentativi di riportare alla calma la situazione, il giovane, in presenza dei Carabinieri, cercava di impossessarsi del portafogli della sorella presente in casa e con calci e spintoni, di divincolarsi dalla presa dei militari che infine lo hanno accompagnato prima in caserma e infine in carcere.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS