Politica

Medicina dello sport. Lacorazza: via libera a visite gratuite

Servirà un po’ di pazienza per dare tempo alle strutture di medicina dello sport di organizzarsi al meglio, ma con la pubblicazione delle legge e la lettera inviata dal Dipartimento regionale “Politiche della Persona” alle aziende sanitarie è partita la gratuità delle visite per gli sportivi lucani.

È stato un obiettivo perseguito con la proposta di un ordine del giorno approvato in Consiglio regionale e trasformato, dopo qualche mese su mia iniziativa, in legge.

Con l’istituzione di un fondo di 200.000 euro per il triennio 2018/2019/2020 si finanzia la quota di compartecipazione alla spesa prevista per le prestazioni di medicina dello sport relative ad attività agonistiche ovvero ad attività non agonistiche dilettantistiche. 

Nelle prossime settimane, in particolare con la manovra di variazione di bilancio, si dovrà dare seguito ad un’altra scelta che su mia proposta ha approvato il Consiglio regionale: un piano condiviso per gli investimenti in impiantistica sportiva.

Si realizzerebbe così una efficace risposta al mondo dello sport e che in questi anni mi ha visto, insieme ad altri Consiglieri, assumere posizioni e avanzare proposte di modifiche normative partendo dalla inclusione: il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) è stato riconosciuto al pari del CONI nell’ambito della legge regionale in materia di Sport.

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS