Notizie dal Territorio

Manifestazione nazionale “Mai più fascismi – Mai più razzismi”, autobus anche dalla Val d’Agri


Si terrà sabato 24 febbraio a Roma, con concentramento e avvio del corteo alle ore 13.30 in piazza della Repubblica e arrivo in piazza del Popolo alle ore 15.00, la manifestazione “Mai più fascismi – Mai più razzismi” promossa da oltre venti associazioni, partiti e organizzazioni, tra le quali anche la Cgil.

La Cgil Basilicata ha organizzato pullman in partenza da tutto il territorio regionale: Potenza, Villa d’Agri, Venosa, Lauria, Lavello, Lagonegro, Policoro e Matera.

Si tratta di una manifestazione popolare, pacifica, patrimonio di quanti hanno a cuore l’inalienabile valore della libertà. La Cgil di Basilicata invita tutti a partecipare: lavoratori e lavoratrici, giovani, ragazze, anziani, famiglie, comunità,  indipendentemente  dalle  opinioni  politiche, dalla provenienza, dal credo  religioso.

L’Italia democratica, solidale, responsabile, civile deve alzare la testa e,  unita, contrastare con gli  strumenti  della  democrazia,  del  dialogo,  della  cultura  e  della  partecipazione ogni  deriva razzista, oscurantista, autoritaria e ogni irresponsabile demagogia che fomenta paure, rancori, xenofobie.

Il tragico tiro al bersaglio di Macerata contro inermi migranti conferma che il tema del razzismo e del fascismo è drammaticamente all’ordine del giorno. Chi minimizza  o addirittura sostiene i comportamenti  criminali  come  la  tentata  strage è  allo  stesso  modo corresponsabile  della diffusione di pulsioni razziste e fasciste oggi presenti in segmenti per fortuna minoritari della popolazione.  Ma esiste  un’altra  Italia,  quella  del  volontariato,  dell’associazionismo,  della convivenza, della solidarietà, delle lotte democratiche; a questa Italia noi vogliamo dare voce.

L’ininterrotta sequenza di intimidazioni e atti di violenza fascista e razzista di questi mesi, come la provocazione di Como, ha messo in  pericolo la sicurezza di tutte e di tutti, che dev’essere garantita   dallo   Stato   democratico   attraverso   la partecipazione   popolare,   la promozione dell’eguaglianza sociale,  l’integrazione,  la  conoscenza,  la formazione civile  e  la  coesione sociale, l’attività delle forze dell’ordine.

“Intanto chiediamo che si applichi la Costituzione e le leggi che ne sono derivate che vietano in Italia la ricostituzione dei partiti fascisti, riconoscendo il reato di apologia del fascismo – spiega Angelo Summa, segretario generale Cgil Basilicata – Sono leggi che non limitano affatto la libertà, come qualcuno sostiene, ma che, anzi, sono state pensate proprio a tutela delle libertà. Ben vengano iniziative come quella del Comune di Lavello, in provincia di Potenza, che ha accolto il nostro appello e quello dell’Anpi cittadina nel limitare la concessione dell’utilizzo del suolo pubblico a organizzazioni di stampo neofascista. Alla base di episodi  di stampo neofascista, razzista e xenofoba c’è spesso un disagio sociale delle persone che non possiamo ignorare, frutto di una mancanza di risposte da parte delle istituzioni e che riguardano il lavoro, l’istruzione, la povertà. E allora abbiamo bisogno di ricostruire condizioni di diritto per tutti i lavoratori, qualunque sia il loro impiego, alla base di uno stato di democrazia e di uguaglianza sociale che ci spinge verso una collettiva rivendicazione di risposte adeguate”.

Con la manifestazione nazionale e unitaria del 24 febbraio, dopo le iniziative dei mesi scorsi a cominciare  dal  28  ottobre  2017  e  dopo  le  manifestazioni  a Macerata e  in  molte altre  città d’Italia,  si  deve rafforzare un  paziente lavoro  di valorizzazione  della dignità  della  persona, dell’apprendimento  culturale  fin  dall’età  scolare,  del  recupero  e  della  trasmissione  della memoria, per riaffermare il valore della Costituzione e della sua piena attuazione. Fascismi e razzismi hanno provocato nel 900 le più sconvolgenti tragedie della nostra storia. Oggi più che mai è necessario gridare a gran voce “Mai più!”: solidarietà e libertà siano il perno della democrazia di oggi e di domani.

Per info e prenotazioni pullman: Cgil Basilicata – 0971/301111 – www.cgilbasilicata.it

 

Pullman della Cgil in partenza da:

Potenza, Villa d’Agri, Venosa, Lauria,

Lavello, Lagonegro, Policoro e Matera 

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com