Lavoro e Salute

Liste di attesa. Lacorazza: “Basilicata, prima la salute”

Con la nomina dei componenti dell’Osservatorio regionale per ridurre i tempi delle liste di attesa diventa operativa una mia proposta di legge approvata dal Consiglio regionale a fine giugno.

Sin da subito l’Osservatorio dovrà essere aperto, come prevede la legge, alle associazioni sindacali e a quelle maggiormente rappresentative degli utenti del Servizio Sanitario Regionale.

È necessario convocare, in tempi brevi, l’Osservatorio raccogliendo gli indirizzi contenuti in altre norme ed ordine del giorno approvati nella stessa seduta del Consiglio regionale. 

Innanzitutto è necessario armonizzare le prestazioni rese in ambito istituzionale, quelle rese in ambito libero professionale intramuraria e quelle rese dai centri esterni convenzionati. 

L’obiettivo, così come definito dai commi 12,13,14 del D.lgs. n. 124/1998, deve essere quello di abbattere i tempi delle liste di attesa ed evitare di far pagare al cittadino le disfunzioni nell’offerta dei servizi sanitari.

Nei prossimi giorni è opportuno dare corso ad un ulteriore impegno contenuto nelle proposte approvate dal Consiglio regionale: sbloccare il turn over che entro il 2020 bloccherebbe almeno 13,5 ml di euro per la sostituzione di personale in quiescenza. Si apra un tavolo tra Regione e Ministeri competenti, coinvolgendo tutti i Parlamentari lucani.

Piero Lacorazza

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS