Notizie dal Territorio

Liquidazione delle soppresse Comunità Montane, il Consiglio Regionale approva


Via libera dall’Assemblea regionale, all’unanimità, alla pdl, d’iniziativa del consigliere Braia che detta disposizioni urgenti in materia di liquidazione delle soppresse Comunità montane.

Con la norma approvata si prevede di accelerare la conclusione del processo di estinzione delle soppresse Comunità montane attraverso la nomina di uno o più Commissari, fino ad un massimo di tre. La nomina spetta alla Giunta regionale entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge. I commissari saranno scelti fra persone di comprovata professionalità ed esperienza in materia di enti pubblici. La durata degli incarichi è di sei mesi e il compenso previsto, definito dalla Giunta regionale, è onnicomprensivo e parametrato alla retribuzione prevista per un dirigente regionale titolare di Ufficio di grado C.

“Il processo di estinzione delle soppresse Comunità montane – si legge nella relazione di accompagnamento alla pdl – non risulta ancora concluso. Al fine di evitare problematiche legate alla mancanza di una rappresentanza legale ed amministrativa si ritiene necessario, oltre che indispensabile, proseguire nella gestione commissariale per lo svolgimento delle funzioni utili al completamento del processo di liquidazione”.

Ottantamila euro sono le risorse quantificate per l’applicazione della legge.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com