Primo PianoLavoro e Salute

Lingua dei segni negli ospedali lucani. La Basilicata sarà la prima regione in Italia

Al via il progetto lucano che rende accessibile in tutte le strutture socio-sanitarie della Regione Basilicata la comunicazione tra pazienti sordi e personale medico grazie al servizio di video-interpretariato professionale in lingua dei segni italiana (LIS).

Per prima volta una Regione italiana garantisce su tutte le strutture socio-sanitarie pubbliche del suo territorio questo innovativo servizio, offrendo la possibilità a tutti i cittadini sordi lucani di comunicare in modo completo e professionale con il personale medico ed amministrativo delle strutture socio-sanitarie.

L’iniziativa é stata presentata questa mattina in Regione dal presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, e dal responsabile Progetto Basilicata, Rocco Roma, dal direttore generale Asm Matera, azienda sanitaria capofila del progetto, Pietro Quinto, dal consigliere regionale, Michele Napoli e da Enrico Capiozzo, presidente di Veasyt Live.

VEASYT Live! è il servizio di video-interpretariato professionale online fruibile da computer, tablet e smartphone, che mette a disposizione in tempo reale un interprete di italiano – LIS collegato in videochiamata da remoto. In pochi secondi, il cittadino sordo e il personale medico hanno la possibilità di comunicare in videochiamata con un interprete, che permette di trasferire tutte le comunicazioni dal medico al paziente e viceversa, in modo completo ed efficiente.

A rispondere alle richieste di videochiamate, i migliori interpreti collegati da remoto provenienti da tutta Italia, e in particolare tra i migliori interpreti di LIS della Regione Basilicata.

A curare il servizio è VEASYT srl, spin-off dell’Università Ca’ Foscari Venezia, nato nel 2012 per sviluppare soluzioni digitali per l’accessibilità, realtà di eccellenza in Italia nel settore dell’accessibilità e del video-interpretariato, PMI innovativa (www.interprete.live).

La Regione Basilicata, con l’ASM Matera capofila del progetto, intende offrire alle persone sorde un innovativo servizio a garanzia di una comunicazione più efficace e cure mediche sempre migliori, con grande attenzione alle necessità di tutti i propri cittadini.

VEASYT Live! sarà attivo presso l’ASP di Potenza, l’ASM di Matera, l’azienda ospedaliera San Carlo di Matera e l’IRCCS CROB di Rionero di Vulture (PT). Un totale di 17 presidi su tutto il territorio regionale nei quali i cittadini sordi avranno a disposizione il servizio di video-interpretariato.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS