Notizie dal TerritorioPrimo Piano

Leonardo De Canio con la sua moto al Motor Bike Expo di Verona – (IL VIDEO)

Il giovane di Villa d'Agri protagonista a Verona

Leonardo De Canio è uno che le moto ce l’ha nel sangue. Nonostante la giovane età ha trascorso metà della vita in mezzo ai ferri dell’officina, prima smanettando accanto al fratello maggiore poi autonomamente, in cerca di una propria strada. – La passione per i motori è un’eredità di famiglia che viene trasmessa da generazioni – ci racconta – spero un giorno di poter lasciare anche io ai miei figli qualcosa che non sia solo una passione ma anche un lavoro fatto con amore. Noi non possiamo che augurargli un grosso in bocca al lupo per i suoi progetti futuri… mentre ci godiamo un’altro frutto delle sue fatiche: una bella due cilindri Thunderstruck  realizzata su base XR 1200 presentata nei giorni scorsi al Motor Bike Expo di Verona.

Motor Bike Expo è un evento riconosciuto come il più importante e prestigioso al mondo per la moto personalizzata. Raduna a Verona oltre 160.000 visitatori, superandosi anno dopo anno e confermandosi cuore pulsante del panorama motociclistico internazionale. Un appuntamento di riferimento per i più importanti brand del settore motociclistico che spaziano dalle Special allo Sport, coinvolgendo anche il mondo dell’Off-Road e del Turismo. Quella del 2018 è stata un’edizione ancora più ricca e intensa per festeggiare il decimo anniversario.

La moto, una Harley Davidson XR 1200, modificata da Leonardo De Canio di Villa d’agri,  è una preparazione curatissima diversa dalle solite, per giunta su una base poco utilizzata e perchè l’ha realizzata tutta da solo.  Una Thunderstruck special, sulla quale è stato effettuato un grande lavoro, in primis estetico: sono stati realizzati i tanti componenti  in carbonio montati, con la tecnica della laminazione con autoclave.

La moto è statà completamente rivista in tutte le sue parti: l’impianto frenante è stato dotato di una pompa radiale e di un comando frizione Accossato e di dischi freno Braking.  Trattamento forcella by Ohlins con sostituzione piastre, sospensioni posteriori sempre della Ohlins con rialzi e pedane realizzate con fresa cnc: i cerchi sono firmati OZ e la strumentazione è della Aim.

Sono stati lucidati i condotti d’aspirazione e lo scarico completo della Termignoni non prima di averlo dotato di protezioni in carbonio realizzati ad hoc. Come di vede chiaramente dalle foto la moto può essere utilizzata in due configurazioni: con o senza la carena anteriore. L’operazione di montaggio e smontaggio dura meno di un minuto perchè l’intero cupolino viene sostenuto da un telaietto realizzato appositamente con l’ausilio di due semplici bulloni.
Evidenziamo che la moto è totalmente street legal: se osservate  le appendici aerodinamiche laterali (in puro stile sportive) noterete che sono state montate le frecce.
Leonardo – conclude dicendo –  ho realizzato questa sporty modified per passione e per far vedere le mie capacità. Magari un giorno chissà, lo farò di lavoro.

 

 

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS