Primo PianoSocietà e Cultura

Le telecamere Rai di “Unomattina” a Viggiano per seguire il rientro della Madonna Nera – (IL VIDEO)

Le telecamere di Raiuno del programma “Unomattina” a Viggiano, per seguire il rientro della Madonna di Viggiano, protettrice della Basilicata, dopo la conclusione della “Peregrinatio Mariae”, che per un mese ha toccato molti centri della Basilicata. Con la giornalista Camilla Nata, le telecamere Rai hanno raccontato del viaggio della Madonna Nera, iniziato il 7 ottobre con l’arrivo nella Diocesi di Corleto Perticara. Successivamente in quella di Pisticci e a Matera.

Le varie tappe del pellegrinaggio della Madonna sono continuate tra le comunità di altre Diocesi lucane. Il 21 ottobre a Potenza, dove un bagno di folla ha atteso la Madonna, Picerno, Satriano di Lucania e infine in terra campana, a Caggiano, comunità molto legata alla protettrice lucana. Qui nella Chiesa del Santissimo Salvatore i portatori di Viggiano donarono una statuetta della Madonna ai familiari di Antonio Altilio, l’uomo di Caggiano morto il 15 settembre dopo una caduta in montagna. Antonio ogni anno organizzava i viaggi a piedi da Caggiano a Viggiano.

Durante il servizio di Unomattina, andato in onda questa mattina, è stata ricordata la storia della Madonna di Viggiano e gli appuntamenti di ogni anno, così com’è stato sottolineato che per la prima volta la Madonna Nera ha toccato i due capoluoghi di provincia lucani, Potenza e Matera. Il Sindaco Amedeo Cicala, ha raccontato della grande devozione e della fatica dei sei chilometri del percorso che collegano il centro abitato con il Santuario ubicato sul monte, da 1000 a 1800 metri di altezza sul livello del mare.

[fvplayer id=”3″]La presenza delle telecamere Rai testimonia come negli ultimi anni l’interesse per la storia, cultura e grande fede per la Madonna di Viggiano, aumentano sempre di più.

FONTE: Claudio Buono – ONDANEWS

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com