Politica

Le donne chiedono spazio nella politica e nelle istituzioni



Questi numeri sono il risultato delle diverse interazioni, nei vari contesti, tra cultura, politica, sistema elettorale, e la presenza di misure per incentivare la partecipazione politica delle donne.

Le donne di tutta Europa chiedono una maggiore rappresentanza femminile nel parlamento Europeo. E’ questo emerge dai risultati del sondaggio “Eurobarometer” realizzato per le prossima elezioni europee. Il sondaggio ha preso in considerazione un campione di oltre 50 mila cittadini dell’unione europea dei quali 45 mila donne. Nonostante si evidenziano notevoli differenze tra i vari Stati membri, la stragrande maggioranza  degli europei concorda sul fatto che la politica  sia ancora dominata dagli uomini e che una presenza piu’ significativa delle donne negli scranni della politica porterebbe miglioramenti in particolare in tema di politiche del lavoro, conciliazione, parità salariale. L’avvicinamento delle donne alla politica dovrebbe avvenire con azioni di incoraggiamento alla partecipazione attiva alla vita pubblica.


Secondo il sondaggio – prosegue – il primo punto dell’agenda del prossimo parlamento Europeo dovrebbe essere quello della parità tra i sessi, seguito dal miglioramento del sistema assistenziale e di cura per i figli in tenera età, il raggiungimento della parità retributiva e la lotta alla violenza e allo sfruttamento femminile. Un sondaggio realizzato già alcuni anni fa dall’Istituto di ricerca “Swg” per conto della Regione Basilicata, segnalava  che le donne lucane volevano più donne nella politica  locale. Mentre in Europa si lotta per arrivare alla presenza del cinquanta per cento delle donne nelle liste e nei luoghi decisionali, in Basilicata siamo fermi al cinque per cento circa delle lucane nelle Istituzioni.

La situazione femminile è molto difficile, ma è una lotta in cui bisogna sempre credere, è un lotta che necessita di coesione e non di divisione, perché divise si otterrebbe ancora meno di quello che oggi a fatica abbiamo conquistato. E’ vero che gli uomini sia delle Istituzioni che dei partiti ed anche delle imprese, spesso hanno una latente ostilità ad affrontare il tema  delle politiche di genere ma è anche vero che sono innanzitutto le donne a dover credere nell’ importanza di una presenza  femminile adeguata nel mercato del lavoro, nella politica, nelle Istituzioni perché significherebbe avere una società veramente equa.

Giulia Giarletta

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

error: Contenuto Protetto !!
Close
WhatsApp Attiva GRATIS le news sul tuo Whatsapp