Società e Cultura

L’Assessore Braia visita alcuni allevamenti zootecnici in Val D’Agri: “realtà di eccellenza”


L’assessore regionale alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia, dopo un convegno svoltosi in Val d’Agri, presso l’ITAS, insieme ad alcuni funzionari e personalità del settore agrario, il dirigente Ermanno Pennacchio, Carmine Cocca e Filippo Radogna, il presidente regionale dell’ARA, Palmino Ferramosca e il direttore Augusto Calbi, e con il presidente dell’Ordine degli Agronomi e Forestali, Domenico Pisani, hanno visitato alcune realtà zootecniche dell’area lucana, le aziende, Agricola Ponzio Rosita, Agricola Spineto di Martino San Felice, Agricola Angiolino Domenico e Agricola Lufer, esprimendo positivi commenti sugli allevatori in zona, dove si contano circa 262 allevamenti di bovini, 88 di suini, e 519 di ovini e caprini, in un territorio dove già da tempo vi sono controlli da parte degli enti preposti. “A nessuno permetteremo di inficiare l’immagine degli agricoltori e degli allevatori della Val d’Agri e della Basilicata tutta. È un’importante realtà – ha commentato l’assessore regionale – quella della Val d’Agri e il comparto è aperto a chiunque voglia conoscere e comprendere così come gli uffici regionali ad assistere coloro i quali intendono controllare per prevenire e non a chi vuole strumentalizzare o speculare rischiando così di distruggere il duro sacrificio dei tanti lavoratori del nostro territorio”. Durante il percorso, il politico regionale ha inoltre aggiunto – ho incontrato un mondo organizzato in Val d’Agri che investe tempo e denaro in tecnologie ed impianti all’avanguardia per il trattamento dei reflui zootecnici e che da tempo produce energia pulita che alimenta stalle e sale da mungitura, utile al rispetto dell’ambiente e come Regione Basilicata continueremo ad assistere ed aiutare il settore nei vari processi di miglioramento in atto già da anni, con la preziosa collaborazione svolta dall’Associazione Regionale Allevatori”.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com