Società e Cultura

La Val d’Agri protagonista di tre giornate importanti: il raduno o.m.c.t.i. e o.m.t.g., la giornata del touring club e il collegamento skype con panama

La Val d’Agri e, in particolare, il Comune di Moliterno, saranno al centro di tre iniziative volte alla promozione e alla valorizzazione territoriale. Tre occasioni importanti, dunque, per far conoscere ai visitatori, molti provenienti da fuori regione, non solo le bellezze paesaggistiche della regione, ma anche la tradizione enogastronomica e quella popolare.

La prima iniziativa, che si terrà Sabato 13 Maggio, sarà il 4° raduno  O.M.C.T.I. (Operatori di marketing culturale e turismo integrato) e il 1° raduno O.M.T.G. (Operatori marketing turismo green) e vedrà la presenza di ragazzi che hanno frequentato corsi di formazione professionale finalizzati ad acquisire le conoscenze necessarie per la progettazione di offerte turistiche integrate e offerte turistiche green. I 30 partecipanti, che si incontreranno al mattino a Sant’Angelo Le Fratte, provengono dalla Val d’Agri, dal Vulture e dalle Colline Materane. Il raduno, dunque, riunirà figure del settore provenienti da varie zone della regione, tutte legate dal comune intento di valorizzare e far conoscere il proprio territorio. Dopo una visita del pittoresco borgo famoso per i suoi murales, i partecipanti si sposteranno a Moliterno dove al pomeriggio, nella Bibliomediateca “G. Racioppi”, si terrà un workshop durante il quale ogni operatore avrà  3 minuti di tempo per presentarsi ai presenti, proporre la propria attività e le proprie capacità per uno scambio di opportunità professionali.

Il 14 Maggio, invece, è prevista la Giornata del Touring Club Italiano “Grumentum e Moliterno: un viaggio tra storia, archeologia, enogastronomia e la pittura di Michele Tedesco”. La giornata, promossa dal Corpo Consolare della Basilicata del Touring Club Italiano e dal comitato “Fattu e mica” di Moliterno, con il patrocinio del Comune di Moliterno (Assessorato al Turismo) e della Fondazione MAM, prevede un itinerario artistico-emozionale in due centri della Val d’Agri: Grumentum e Moliterno. Molte, ad oggi, le adesioni e l’interesse per questa giornata: saranno presenti i Consoli Regionali del TCI Rocco Messina e Fernanda Ruggiero, oltre a numerosi soci provenienti dal Vulture, da Potenza, dalla Campania e da Roma. La manifestazione, però, ha ricevuto numerose adesioni anche da non soci provenienti dal territorio regionale ed extra-regionale. Sarà un’occasione importante, dunque, per far scoprire due piccoli gioielli della Val d’Agri. L’iniziativa vedrà il raduno dei partecipanti presso il Parco Archeologico di Grumentum alle ore 10 e, successivamente, una visita guidata dello stesso. Dalle ore 12 Moliterno sarà il protagonista della giornata. I soci e non, una volta giunti presso il Palazzo Comunale del paese, saranno accolti con canti a cura di 20 signore dell’UNITRE di Moliterno, l’Università delle Tre età, coordinati dalla signora Petronilla Lagrutta. All’interno del Palazzo Comunale sarà allestita, dalle ore 12 alle ore 13.30, una mostra di artigianato e prodotti locali che vedrà coinvolti il signor Stefano d’Aquino e i suoi prodotti tipici, come il vino medievale, il signor Angelo Zambrino con i suoi quadri di scorci moliternesi, il signor Paolo Melillo con i suoi lavori in legno intagliato, la Pro loco Campus di Moliterno con i suoi gadget e la cooperativa “Il girasole”.

All’interno della Chiesa di Santa Croce, invece, è previsto un incontro con le istituzioni civili e religiose, con il Presidente dell’Associazione dei Lucani a Panama dott. Domenico Melillo e con il Presidente della Federazione dei Lucani in Svizzera dott. Giuseppe Ticchio.

Dopo un pranzo tipico moliternese presso l’agriturismo “La Vecchia Fattoria”, i visitatori saranno guidati alla scoperta del centro storico di Moliterno in un percorso tra le sue architetture religiose, i suoi palazzi e i suoi MAM, Musei Aiello Moliterno. Presso il Castello, edificato nel XII secolo, ci sarà un’importante momento musicale: l’arpista viggianese Martina De Gregorio delizierà i presenti con alcuni brani nella suggestiva location. La visita, poi, proseguirà verso i MAM (Musei Aiello Moliterno), un importante sistema museale diffuso che custodisce, all’interno di antichi palazzi, preziose opere d’arte di artisti nazionali ed internazionali. In particolare, i partecipanti alla giornata potranno ammirare,guidati dal signor Pasquale Dicillo, Condirettore dei musei, il Museo del Paesaggio e il Museo dell’Ottocento Lucano, scrigni che contengono oltre ad opere pittoriche di Michele Tedesco, artista nato a Moliterno nel XIX secolo, numerose tele di artisti nazionali ed internazionali.

Alle ore 18.00 presso Palazzo Racioppi, si terrà una degustazione di Canestrato di Moliterno IGP, formaggio ovicaprino noto a livello nazionale ed internazionale, stagionato esclusivamente a Moliterno nei fòndaci, offerta dal Consorzio di Tutela del Canestrato di Moliterno e una di etichette offerta dal Consorzio Terre dell’Alta Val d’Agri.

L’iniziativa si concluderà alle ore 20.00 con uno spettacolo a cura del gruppo folk di Moliterno “U Cirnicchiu” presso Piazza de Biase.

Il 15 Maggio, invece, presso la Bibliomediateca “G. Racioppi” di Moliterno, alle ore 15.00, è previsto un collegamento Skype tra 50 bambini dell’Istituto Comprensivo di Moliterno e i bambini della scuola “San Justino de Jacobis” di Panama. L’iniziativa in questione fa parte di un progetto di gemellaggio culturale tra due Comuni lucani, San Fele e Moliterno, il Comune di Santiago de Veraguez a Panama,l’Associazione dei Lucani a Panama e la Federazione dei Lucani in Svizzera. L’incontro vedrà la presenza del Presidente dell’Associazione dei Lucani a Panama, il dottor Domenico Melillo, originario di Moliterno,del Presidente della Federazione dei Lucani in Svizzera Giuseppe Ticchio, di Fernanda Ruggiero, Presidente dell’Associazione “La strada dei fiori ONLUS”, della Dirigente scolastica di Moliterno e delle istituzioni civili e religiose del paese. Questo sarà un’importante momento di scambio culturale e linguistico tra la scuola lucana e quella panamense, ma anche di arricchimento personale per tutti i partecipanti alla giornata.

Saranno tre giorni, dunque, in cui la Val d’Agri e le sue bellezze saranno protagoniste di iniziative importanti non solo a livello nazionale, ma anche internazionale.

Articoli correlati

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com