Rassegna Stampa

La Rassegna Stampa di Robex News – (venerdì 16 febbraio 2018)

POLITICA REGIONALE Il Consiglio regionale della Basilicata tornerà a riunirsi a Potenza, martedì prossimo 20 febbraio, alle ore 11.00, nell’Aula Dinardo, al piano terra del palazzo della Giunta regionale, in viale Vincenzo Verrastro 4. In apertura di seduta è previsto l’esame di 5 proposte di legge, iscritte all’ordine del giorno ai sensi dell’articolo 38, comma 4 del regolamento interno del Consiglio regionale, che prevede la possibilità di iscrivere all’ordine del giorno dell’Assemblea le proposte di legge che non vengono esaminate nei tempi previsti dalle Commissioni Consiliari Permanenti che riguardano il “sistema di elezione del presidente della Giunta e dei consiglieri regionali”, le “disposizioni in materia di patrimonio culturale”, le “disposizioni per il riordino delle funzioni provinciali e delle funzioni regionali di area vasta”, la “istituzione del fondo unico autonomie locali (Fual)” e la “continuità assistenziale in Regione Basilicata”. Seguirà l’esame di una proposta di modifica della legge n. 37/2017 sul “contenimento dei costi della politica”, di una delibera della Giunta regionale riguardante l’assestamento del bilancio di previsione 2017/2019 dell’Alsia, degli eventuali atti nel frattempo licenziati dalle Commissioni e il dibattito sulla “sessione comunitaria”, a seguito della relazione svolta in una precedente seduta dal presidente della Giunta regionale. È prevista, inoltre, l’attività ispettiva, la discussione di alcune mozioni, l’esame, in seconda lettura, di una proposta di modifica dell’art.54 e dell’art. 72 della legge statutaria regionale n. 1/2017, ed il rinnovo dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea. La riunione del Consiglio regionale sarà trasmessa in web streaming, su pc, smartphone e tablet, dai siti internet www.consiglio.basilicata.it e www.basilicatanet.it e potrà, inoltre, essere seguita attraverso il profilo Twitter @CRBasilicata.

CRONACA Dopo alcuni controlli effettuati dalla Guardia di Finanza sui principali operatori telefonici al servizio del nostro Paese, l’Antitrust ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti delle società Tim, Vofafone, Fastweb, Wind 3 dell’associazione di categoria Assotelecomunicazioni-Asstel per una verifica sulla fatturazione mensile ai propri clienti. Per l’aggressione ad un Carabiniere avvenuta durante una manifestazine nei scorsi giorni a Piacenza, due persone sono state arrestate a Pavia e Torino. Un morto in Emilia Romagna, a Bologna, in una palazzina in via Pietro Canonico, per uno scoppio avvenuto intorno alle ore 13.00 di oggi in una cantina della vittima 59enne, Fiorenzo Romagnoli, collezionista di materiale bellico. Durante un presidio nei pressi di una sede di Forza nuova, in alcuni scontri tra forze dell’ordine e manifestanti, oggi sono rimaste ferite cinque persone, tra cui un poliziotto. Roberto De Luca, assessore comunale a Salerno e figlio del governatore della Regione Campania è indagato per corruzione, grazie ad un finto video di un imprenditore che gli aveva proposto accordi illeciti. A seguito dei recenti casi di persone investite da autovetture nel perimetro urbano della città dei Sassi di Matera, l’assessore comunale alla Mobilità, Ernesto Bocchetta, rimasto costantemente attento al piano della sicurezza stradale, ha dato disposizioni alla Polizia Locale d’implementare i controlli sul territorio, compresi i borghi e le periferie. E nello specifico, a seguito di quanto accaduto, in questi ultimi giorni, ad alcuni pedoni, ha organizzato un piano di pattugliamento e posti di blocco, già operativo dalla giornata di ieri. Le disposizioni, inoltre, hanno previsto, agenti in borghese che effettueranno maggiori controlli, al fine di aumentare i livelli di sicurezza tra gli stessi cittadini e turisti in arrivo nella città lucana. Gli agenti della Polizia di Stato, a Foggia, hanno arrestato e posto ai domiciliari per violenza e minaccia a pubblico ufficiale, il 38enne Giuseppe Carella, con precedenti penali, che lo scorso 10 febbraio aggredì il vicepreside della scuola media “Muraldo” che riportò lesioni guaribili in 30 giorni. Le due persone scomparse in Puglia, nelle campagne di Noci, un 27enne e un 47enne, sono state trovate morte, forse per un omicidio-suicidio, dovuto ad un litigio. Gli agenti della Polizia di Stato della Questura di Potenza hanno arrestato G.S, un 60enne sorpreso alla guida di un’autovettura, mentre transitava in viale dell’Unicef, evaso da casa per la seconda volta.

SALUTE Grazie ad una tecnica che ripulisce il sangue ricevente ed evita, così, il rigetto, è stato eseguito un trapianto di rene incrociato da coppie incompatibili dalle equipe del Policlinico Gemelli e l’ospedale San Camillo di Roma.

EVENTO Il Provveditore regionale di Puglia e Basilicata, dott. Carmelo Cantone oggi ha effettuato un sopralluogo presso il carcere di Potenza per verificare le condizoni strutturali del reparto detentivo denominato Giudiziario. In attesa di un progetto di riqualificazione e recupero dello stabile da parte del Dipartimento delle Opere Pubblico a seguito di fondi già assegnati che ritarda ad arrivare, il reparto nell’ultimo periodo presenta notevole infiltrazioni di acqua, umidità e muffa sulle pareti tanto che il Dirigente Sanitario della struttura ha dichiarato inagibilità di alcune camere detentive. Le criticità aumentato giorno giorno con problemi di acqua calda e di riscaldamento, tanto che la struttura si presenta fatiscente obsoleta, più volte segnalata dalla Uil già da anni e a dichiararlo è Carmine De Grazia, Segretario Generale Territoriale della “Uilpa Polizia Penitenziaria” di Potenza che ha così commentato “Questa mattina il Provveditore ha preso cognizione delle problematiche assicurando interventi seppur palliativi, nell’attesa di interventi importanti previsti, da effettuarsi nel più breve tempo possibile”. Nel frattempo le assegnazioni di nuovi detenuti presso la “Casa Circondariale Antonio Santoro” di via Appia 175, saranno quasi sicuramente  bloccati, anzi il Provveditore non esclude la chiusura provvisoria di un piano, per migliorare le condizioni di vivibilità all’interno del Reparto sia per i detenuti che per il personale di Polizia Penitenziaria, in modo da mettere in sicurezza tutti e intanto restiamo in attesa di verificarne i provvedimenti formali”.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS