Rassegna Stampa

La Rassegna Stampa di Robex News – (sabato 17 febbraio 2018)

ESTERO Tre italiani, parenti tra di loro, di Napoli, sono spariti inspiegabilmente in Messico dallo scorso 31 gennaio e la Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo d’indagine. 3 donne kamikaze del gruppo estremista Boko Haram si sono fatte esplodere in Nigeria, in un mercato affollato del pesce, nei pressi di Maiduguri, dove sono morte 18 persone e rimaste ferite altre 22.

CRONACA Dopo due anni circa dalla morte di Kruja Lavdije, una badante albanese 40enne, uccisa in Lombardia, con un colpo di pistola e buttata nel fiume Po, a Isola Serafini, una località del comune di Monticelli d’Ongina, in provincia di Piacenza, è stato arrestato dai Carabinieri Franco Vignati, un pensionato 64enne, autore del delitto, che aveva chiuso una relazione pochi mesi prima. Due giovani dopo aver scoperto grazie Facebook che un loro amico era in vacanze hanno approfittato della sua abitazione in Lombardia, a Luino, in provincia di Varese, e per giorni hanno rubato di tutto, ma sono stati scoperti e denunciati per furto aggravato dai Carabinieri. Un blitz antidroga della Polizia di Stato ha sgominato una banda dedita a spaccio di sostanze stupefacenti in 16 città italiane e arrestate 25 persone, di cui 21 straniere, mentre 11 denunciate, durante un’operazione eseguita dalla mattinata di oggi dalle Squadre Mobili di Ascoli Piceno, Avellino, Bergamo, Brindisi, Enna, Ferrara, Imperia, Livorno, Modena, Novara, Parma, Perugia, Pescara, Piacenza, Pisa e Prato. Nei pressi di Avigliano, in provincia di Potenza, in un incidente tra due mezzi avvenuto questa mattina un 56enne, L. B., della zona di Scalera, è rimasto ferito ed è ora in osservazione nel Reparto di Medicina d’urgenza del San Carlo per un trauma toracico. A Cirigliano, in provincia di Matera, la scorsa notte è crollata un’elica da una pala eolica situata in contrada Pandolfi, a circa 14 metri dalla strada. La preoccupazione è oramai tanta per queste situazioni che si ripetono molto spesso in Basilicata e in giro per l’italia senza che nessuno prenda seri provvedimenti in merito.

SPETTACOLO Questa sera, in seconda serata, su Rai Tre, andrà in onda la prima delle 4 puntate de “Commissari, sulle Tracce del Male”, nuovo progetto Rai, nato da un’idea del giornalista Peppe Rinaldi, al quale la Polizia di Stato ha fornito la collaborazione istituzionale. La trasmissione racconta le indagini svolte da alcuni investigatori della Polizia di Stato su alcuni casi di cronaca giudiziaria che hanno segnato profondamente il loro lato umano. Delitti, omicidi e violenze avvenuti in diverse città italiane, risolti grazie al lavoro di gruppo di esperti investigatori. Protagonista di ogni puntata sarà proprio il poliziotto che ha seguito l’attività investigativa e che verrà intervistato da Pino Rinaldi. Attraverso il suo racconto, il telespettatore potrà immedesimarsi nell’investigatore che ha seguito il caso e che alla fine si è trovato faccia a faccia con il responsabile del reato. Potrà apprezzarne l’intuito investigativo nel risolvere casi apparentemente impossibili da collegare l’uno all’altro, ma anche conoscerne il lato umano che lo porta a immedesimarsi con le vittime di odiosi reati. Immagini, materiale di repertorio e interviste ai collaboratori del funzionario che ha condotto le indagini ricostruiranno in 60 minuti il caso di cronaca giudiziaria e il complesso lavoro degli investigatori per risolvere il caso. Nella prima puntata, dal titolo “Romanzo Criminale”, si parlerà di un fatto accaduto nell’estate 2012, in Puglia, a Manfredonia, in provincia di Foggia. Un duplice omicidio, un ragazzo scomparso nel nulla e l’omicidio di un pensionato, rapinato e massacrato nel suo garage, tutti fatti apparentemente impossibili da collegare l’uno all’altro. All’improvviso arriva però l’intuizione del capo della Squadra Mobile, Alfredo Fabbrocini che potrebbe mettere insieme i pezzi di un puzzle impossibile da completare. L’investigatore punta tutto su un ragazzo di trent’anni, spregiudicato e dalla forte personalità, capo di una gang di giovanissimi.

Rocco Becce robexdj@gmail.com

Potrebbe interessarti
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Attiva gli annunci per continuare a visitare il sito.
RICEVI GRATIS LE NEWS